Home Notizie utili L’ESPERTO RISPONDE SU… BONUS VACANZA

L’ESPERTO RISPONDE SU… BONUS VACANZA

26
0

Il bonus vacanza spetta anche a coloro che hanno prenotato la vacanza a gennaio 2020 e pagato allora il 30% di caparra? Preciso che siamo due famiglie, ma la pratica di prenotazione è intestata solo ad un componente del gruppo. Occorrono anche SPID ed ISEE, giusto? 

Il Decreto Legge Rilancio (n. 34 del 19/5/2020), che ha introdotto il bonus vacanze, non è ancora stato convertito in legge e, quindi, è possibile che sia oggetto ancora di modifiche in Parlamento. Inoltre mancano all’appello molti dettagli, visto che per definire le modalità applicative del bonus serve un anche un Provvedimento dell’Agenzia delle entrate.

 

Al momento possiamo confermare che serve l’Isee e che il bonus è riconosciuto ad ogni nucleo familiare con Isee non superiore a 40 mila euro, anche se poi sarà utilizzabile da un solo componente per nucleo familiare. La legge attualmente non fa riferimento alla prenotazione, né rispetto al numero di nuclei familiari né rispetto alla data di prenotazione, precedente o meno all’entrata in vigore della legge, ma entrambe le cose potrebbero essere oggetto di un chiarimento da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Per ora quello che conta temporalmente è il periodo in cui si utilizza il bonus, dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, e la fattura, ossia il fatto che il totale del corrispettivo deve essere documentato da fattura elettronica nella quale deve essere indicato il codice fiscale del soggetto che intende fruire del credito.

Autore: Mauro Antonelli