Home Notizie utili SFRATTI SOSPESI: COSA SIGNIFICA?

SFRATTI SOSPESI: COSA SIGNIFICA?

34
0

Annamaria Villafrate 

Il Milleproroghe, convertito in legge dal Senato, proroga ancora l’esecuzione degli sfratti per morosità e tutela l’abitazione principale del debitore

Sospese procedure esecutive e sfratti per morosità

Prorogata fino al 30 giugno 2021 la sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili per morosità, dei provvedimenti di rilascio degli immobili pignorati abitati dal debitore esecutato e dai suoi familiari e le procedure esecutive immobiliari che riguardano l’abitazione principale del debitore.

 

Un’altra proroga dopo Cura Italia e Rilancio

La proroga si aggiunge a quella prevista in origine fino al 30 settembre 2020 dal Decreto Cura Italia e a quella contemplata dal decreto Rilancio che aveva rinviato ulteriormente i termini fino al 31 dicembre 2020.

Il Milleproroghe quindi sospende ancora una volta i termini relativi all’esecuzione:

  • dei provvedimenti adottati a causa del mancato pagamento, da parte del conduttore, del canone di locazionealle scadenze stabilite contrattualmente (c.d. sfratto per morosità);
  • dei provvedimenti che ingiungono il rilascio dell’immobile vendutoe che sono adottati dal giudice dell’esecuzione, se il bene immobile pignorato è abitato dal debitore e dalla sua famiglia.

Tutela per l’abitazione principale del debitore

Sospese infine le procedure esecutive immobiliari che abbiano ad oggetto l’abitazione principale del debitore. Si rammenta per completezza, la definizione di abitazione principale contenuta nell’art. 10, comma 3-bis del D.P.R. n. 917 del 1986: “Per abitazione principale si intende quella nella quale la persona fisica, che la possiede a titolo di proprietà o altro diritto reale, o i suoi familiari dimorano abitualmente. Non si tiene conto della variazione della dimora abituale se dipendente da ricovero permanente in istituti di ricovero o sanitari, a condizione che l’unita’ immobiliare non risulti locata.”