Home Notizie utili NATALE COME LO SCORSO ANNO. MA LA SPESA DEI REGALI SEGNA MENO...

NATALE COME LO SCORSO ANNO. MA LA SPESA DEI REGALI SEGNA MENO 30% RISPETTO A 10 ANNI FA

15
0

La spesa media per i regali di Natale rimane stabile a 169 euro a persona. Ma la flessione è del 30,7% se confrontata col 2009

Sabrina Bergamini

Natale più o meno come lo scorso anno. La spesa media per i regali non cambia e quest’anno, come nel 2018, si ferma a 169 euro a persona. Oltre l’86% degli italiani farà dei regali anche se il 68,7% prevede un Natale molto dimesso – il dato è in calo rispetto al 70% del 2018, anche se comunque rilevante.

Uno dei dati più interessanti è il confronto col 2009: rispetto a dieci anni fa, la spesa media reale per i regali di Natale è crollata di oltre il 30%.

 

Sono alcuni dei dati che emergono da un’analisi dell’Ufficio Studi Confcommercio diffusa qualche giorno fa. «Un po’ di vita dentro i consumi scaccia la recessione», si legge sul titolo della presentazione che è stata fatta, con dati sulle spese di dicembre e su Natale. Nonostante l’aumento della quota delle tredicesime disponibile per i consumi (35,7 miliardi contro i 35 dello scorso anno), la spesa media pro capite per i regali di Natale non cambierà tra il 2018 e il 2019 fermandosi a quota 169 euro, dice Confcommercio.

«Il totale della spesa che sarà destinata ai consumi sarà pari a 29,1 miliardi, il 14,7% in più dello scorso anno, e ogni famiglia spenderà 1.278 euro, un dato che calcolato a prezzi costanti genera però un calo effettivo dell’1%. rispetto al 2018. Cala la percentuale degli italiani che prevedono un Natale dimesso (68,7% contro 70%), mentre aumenta quella di chi effettuerà regali (86,9% contro 86,3%)».

Da segnalare appunto che la spesa media reale pro-capite sarà inferiore del 30,7% rispetto al 2009. Dieci anni era infatti stata pari a 13,1 miliardi, mentre quest’anno sarà di 8,9 miliardi, in calo di 4,2 miliardi (-32,2%).