Home Notizie utili HC ISTRUZIONI PER L’USO. LENTI A CONTATTO MENSILI O GIORNALIERE: QUALI SCEGLIERE?

HC ISTRUZIONI PER L’USO. LENTI A CONTATTO MENSILI O GIORNALIERE: QUALI SCEGLIERE?

34
0

Chi sta pensando di acquistare lenti a contatto potrebbe trovarsi spaesato per la vastità di offerte e tipologie di lenti in commercio. Per fare chiarezza, uno dei parametri principali da considerare nella scelta delle lenti a contatto è il periodo di utilizzo. Le tipologie più diffuse sono le lenti mensili e le lenti giornaliere usa e getta. Entrambe le opzioni sono valide, la scelta delle une o delle altre dipende dal proprio stile di vita e dal tipo di correzione di cui si ha bisogno.

 

Prima di analizzare le differenze, è importante tenere a mente che qualunque tipo di lente a contatto si scelga, è fondamentale acquistare marchi originali e affidabili fabbricati dai migliori produttori sul mercato, online o nei negozi di ottica.

Vediamo ora i vantaggi e gli svantaggi delle lenti a contatto mensili e giornaliere.

Le lenti a contatto mensili sono generalmente meno costose delle lenti giornaliere. Seppur implichino anche l’acquisto di una soluzione per lenti – fondamentale per la loro conservazione durante la notte – le lenti mensili rimangono la scelta più conveniente per chi vuole mettere le lenti ogni giorno.

Lo svantaggio delle lenti mensili è proprio nel fatto che richiedono un processo quotidiano di pulizia e conservazione. Questione di piccole accortezze che diventano presto routine automatiche, ma comunque non offrono la stessa libertà delle giornaliere.

Una particolare tipologia di lenti a contatto mensili sono le lenti ad uso prolungato, che alcuni potrebbero conoscere come lenti permanenti. Queste lenti possono essere indossate anche di notte per un certo numero di giorni consecutivi – spesso sei o sette giorni – senza il bisogno di rimuoverle. Ciò significa che è anche possibile dormire con queste lenti senza riscontrare irritazioni o secchezza. Alcuni marchi famosi offrono lenti a uso prolungato, tuttavia prima di acquistarle si consiglia di consultare un oculista o un contattologo per avere un parere su misura.

Le lenti a contatto giornaliere di solito sono più costose delle lenti mensili, ma rimangono la tipologia di lenti di maggior successo sul mercato. Le lenti giornaliere sono usa e getta, ovvero possono essere messe solo una volta e poi devono essere gettate via.

Le lenti giornaliere sono senz’altro la tipologia di lenti più pratica sul mercato. Si indossano al mattino e si tolgono alla sera. Ciò permette di evitare la procedura di manutenzione ordinaria e di dover andare sempre in giro con le lenti nella custodia riempita di soluzione detergente. Per questo sono preferite sia da molti portatori quotidiani di lenti a contatto, sia da quelli occasionali che intendono metterle solo per eventi particolari.

In termini di igiene le lenti giornaliere sono un’opzione imbattibile. Per quanto si possano pulire le lenti mensili nella soluzione, è impossibile rimuovere il 100% dei batteri e dei depositi di proteine dalla loro superficie. Con le lenti a contatto giornaliere questo problema non esiste, perché una volta tolte vanno buttate nel cestino.

Il fatto che si chiamino “lenti giornaliere” non significa che queste vanno indossate per 24 ore. Alcuni modelli possono essere utilizzati fino a 16 ore al giorno, altri un numero inferiore di ore. In ogni caso la durata dipende anche dalla tolleranza dei propri occhi alle lenti a contatto, variabile da persona a persona. Alcuni esperti consigliano di non portare le lenti giornaliere per più di 8 ore, per evitare il rischio di occhi secchi o irritati.