Home Consigli RISOLVIAMO I TUOI PROBLEMI IN BOLLETTA CON LA CONCILIAZIONE

RISOLVIAMO I TUOI PROBLEMI IN BOLLETTA CON LA CONCILIAZIONE

129
0

Gli esperti di Unc risolvono ogni anno migliaia di problemi con le bollette elettriche, del gas e dell’acqua grazie alla conciliazione paritetica. Si tratta di uno strumento per la risoluzione extragiudiziale delle controversie (ADR) a cui i consumatori possono accedere con il supporto dei nostri esperti.

Vediamo di cosa si tratta e come accedervi.

La conciliazione paritetica e il protocollo con le aziende energetiche

Le principali aziende energetiche italiane A2A, Acea, Edison, Enel, Eni gas e luce, E.ON, Iren hanno sottoscritto un protocollo unico di conciliazione paritetica per gestire e risolvere le controversie che potrebbero sorgere tra i consumatori e queste aziende.

Accedere alla conciliazione è semplice ed è sempre consigliabile farlo tramite il nostro sportello energia che provvederà, se non è stato già fatto, ad inviare un reclamo formale all’azienda ai canali messi a nostra disposizione e, in caso di mancata risposta (entro 40 o 50 giorni) o in caso di risposta insoddisfacente, attiverà la procedura e la discuterà tramite i nostri conciliatori formati e accreditati. Una volta discussa e definita una proposta, sarà il consumatore ad accettare se la riterrà soddisfacente e, a quel punto, verrà redatto un verbale di accordo positivo che costituisce titolo esecutivo vincolante tra le parti.

Per tutti i clienti delle altre centinaia di aziende del settore o in caso il cliente non sia un consumatore domestico ma una Piccola e Media Impresa si potrà invece utilizzare, sempre per tramite del nostro sportello, il Servizio Conciliazioni Clienti Energia dell’ARERA, l’autorità di regolazione di settore.

Le problematiche più frequenti

Il settore energetico e il settore idrico (cioè le nostre forniture di luce, gas e acqua) sono spesso causa di enormi problemi per i consumatori.

Infatti, sia per la complessità della stessa struttura del settore che per la scarsa consapevolezza dei consumatori, sono molte le problematiche e i disservizi in cui si può incappare e che possono essere causati da diversi soggetti:

  • il venditore (il soggetto che ci fattura i consumi e che ci manda a casa le bollette di luce e gas),
  • il distributore di luce e gas (il soggetto che si occupa tecnicamente della fornitura, della rilevazione delle letture e di tutti gli altri aspetti tecnici)
  • il gestore idrico (che si occupa sia tecnicamente che commercialmente della gestione della nostra utenza).

I problemi più frequenti che registra il nostro sportello sono:

  • fatture con consumi anomali e letture errate,
  • problemi legati al malfunzionamento del contatore o relativi a interventi tecnici,
  • errori nella corretta attribuzione delle caratteristiche della fornitura,
  • contratti non richiesti,
  • ritardi o blocchi nella fatturazione,
  • ritardi nell’attivazione o nella disattivazione della fornitura,
  • errori nelle volture o nei subentri,
  • maxiconguagli,
  • fatture altissime dovute a perdite occulte di acqua.

Per tutte queste problematiche è possibile attivare la procedura di conciliazione paritetica (o presso il Servizio Conciliazioni Clienti Energia dell’ARERA) e grazie al Protocollo firmato con le principali aziende del settore risolvere i problemi dei consumatori è un po’ più facile!

PER QUALSIASI INFORMAZIONE E TUTELA CONTATTA L’ASSOCIAZIONE 3288310045 O SCRIVI ALLA MAIL: xsavio@libero.it o collegati al sito www.uniconsum.it

Autore: Marco Vignola