Home Notizie utili NATALE AL RISTORANTE PER QUASI 5 MILIONI DI PERSONE. CON I PIATTI...

NATALE AL RISTORANTE PER QUASI 5 MILIONI DI PERSONE. CON I PIATTI DELLA TRADIZIONE E UN OCCHIO ALLO SPRECO

33
0

Secondo la Fipe quest’anno quasi 5 milioni di persone faranno il pranzo di Natale al ristorante, per una spesa media di 56 euro a persona e un giro d’affari di 270 milioni di euro, in crescita

Sabrina Bergamini

Natale con i tuoi, magari al ristorante. Non è la soluzione più gettonata, perché la maggioranza delle persone trascorre la giornata di festa con la famiglia in casa, ma un’opzione che quasi cinque milioni di persone sono disposte a cogliere quest’anno è quella di pranzare fuori casa e andare al ristorante.

Per mangiare cosa? Su tutto i piatti della tradizione, dalla pasta al forno ai tortellini in brodo e al pesce. Per una spesa media di 56 euro a persona e un volume d’affari complessivo stimato quest’anno in 270 milioni di euro, 30 milioni in più rispetto al 2018.

L’indagine Fipe: giù le cene aziendali

 

Sono i dati di un’indagine fatta dalla Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) che stima quest’anno in 4,9 milioni gli italiani pronti a trascorrere il Natale al ristorante, 200 mila persone in più rispetto al 2018.

Fra le tendenze di quest’anno, il crollo delle cene aziendali – un’azienda su quattro ha deciso di risparmiare su pranzi e cene per lo scambio degli auguri – e l’aumento dei locali che metteranno a disposizione dei clienti i contenitori per portar via il cibo non consumato.

Secondo quanto dichiara Lino Enrico Stoppani, presidente Fipe, «i clienti si dimostrano sempre più sensibili al tema degli sprechi alimentari, favoriti dal fatto che circa il 92% dei locali aperti a Natale è attrezzato per garantire l’asporto dei cibi ordinati e non consumati, in modo da assicurare anche un’altra tradizione natalizia, la cena degli avanzi di Santo Stefano».

Il menu di Natale: cosa si mangia, quanto si spende

Quale menu si può scegliere a Natale? In oltre sette casi su dieci (76,4%) si può prenotare un menu a prezzo fisso – nel 58,2% dei locali con bevande incluse – che si comporrà mediamente di sei portate a base soprattutto di ingredienti della tradizione. Via libera dunque a pasta al forno, risotto e tortellini in brodo, e a seguire, pesce, crostacei e cappone, accompagnati da zucca, castagne e tartufo. Per concludere, torrone, panettone e frutta soprattutto esotica.

Quasi tutti i ristoranti (il 97,6%) offrono un menu vegetariano o vegano, mentre il 50% garantisce piatti adatti a chi soffre di intolleranza al glutine. Nel 42,9% dei ristoranti le famiglie potranno contare su uno specifico menu per bambini ad un prezzo pari a circa la metà di quello per gli adulti.

Per spendere quanto? In media per il pranzo di Natale bisogna mettere in conto 56 euro a persona ma con ovvie differenze. Nel 7,7% dei locali sarà possibile trascorrere il 25 dicembre con meno di 40 euro a persona, nel 56,4% dei casi la spesa sarà compresa tra 40 e 60 euro a commensale, mentre nel 35,9% dei ristoranti si pagherà più di 60 euro a testa.