Home Notizie utili SE I NONNI PRENDESSERO UNO STIPENDIO… PRONTOPRO: SAREBBE QUASI 2 MILA EURO...

SE I NONNI PRENDESSERO UNO STIPENDIO… PRONTOPRO: SAREBBE QUASI 2 MILA EURO AL MESE

42
0

Animatori, chef, autisti privati, dog sitter, maestri di storia e colf. A ben vedere, anche “tappabuchi” per tutte le emergenze. Se l’Italia è una Repubblica fondata sulla famiglia, la famiglia è una piccola società fondata sull’apporto dei nonni, pronti a correre alla prima febbre dei figli, a far giocare i bambini durante l’assenza dei genitori, a preparare appetitosi manicaretti e all’occorrenza a scarrozzare i pargoli dalla scuola alla piscina, senza disdegnare di tornare sui libri di storia per aiutarli in vista dell’interrogazione. Quale sarebbe lo stipendio ideale dei nonni se dovessero essere pagati in moneta sonante?

 

A questa domanda ha cercato di rispondere un’indagine fatta da. portale di servizi ProntoPro,che in vista della festa dei nonni del 2 ottobre ha voluto stimare il giusto compenso se i nonni dovessero essere pagati per tutte le attività che sono loro richieste. Emerge che lo stipendio ideale di un nonno sfiora i 2 mila euro al mese. Nel dettaglio, sono 1876 euro che comprendono 800 euro per l’attività di chef a domicilio, 400 euro come animatore, 360 euro quando si riveste il ruolo di autista, 200 euro come dog sitter, 60 euro per le ripetizioni di storia e 56 euro quando si fa anche la colf.

Come si arriva a queste cifre? Per calcolare lo stipendio medio, spiega ProntoPro, sono state prese in considerazione tutte le attività svolte dentro e fuori casa, con le relative paghe orarie riconosciute a chi esercita i diversi mestieri al di fuori della famiglia, come lavoratore professionista. Il computo è stato fatto prendendo in considerazione i costi medi dei preventivi inviati su ProntoPro dai professionisti iscritti.   

“Siamo consapevoli del fatto che l’amore, la cura e la dedizione che i nonni nutrono per i propri nipoti non siano quantificabili né retribuibili in alcun modo economicamente – ha detto Silvia Wang, co-fondatrice e presidente di ProntoPro – ma abbiamo provato a calcolare uno stipendio medio ideale per rendere tutti più consapevoli del supporto reale che queste preziose persone rappresentano nella propria famiglia.”

Ecco dunque che fra i mestieri presi in considerazioni, quelli nei quali i nonni si calano quando passano il loro tempo coi nipoti, c’è quello di animatore. Le ore dedicate al gioco e al divertimento fanno dei nonni degli intrattenitori perfetti: per un’ora di lavoro questi guadagnano in media 50 euro. E quanti nonni quando si trovano a casa dei nipotini ne approfittano per cucinare un pasto caldo per tutta la famiglia e dare una rassettata in giro? A questo proposito, se uno chef guadagna in media 50 euro a persona, una colf ne guadagnerebbe circa 7 all’ora. Se a questo si aggiunge la presenza in casa di un amico a quattro zampe e il conseguente ruolo di dog sitter, si devono aggiungere almeno 200 euro alla media.  Anche il ruolo di autista privato diventa indispensabile per accompagnare i bambini dal pediatra o in palestra: mediamente sono almeno 6 le ore settimanali necessarie a questo scopo per un compenso orario di 15 euro. Se poi si aggiunge la conoscenza degli eventi storici dei nonni per studiare meglio, per un’ora di supporto nello studio della storia, un tutor privato guadagna in media 15 euro. Esclusi dal conteggio del portale i casi in cui i nonni fanno da “tappabuchi” per le emergenze e le urgenze improvvise. In quel caso il budget salirebbe ancora.