Home Sanità SANITÀ: TUTTE LE PRESTAZIONI PER LE QUALI PUOI ANDARE DAL PRIVATO PAGANDO...

SANITÀ: TUTTE LE PRESTAZIONI PER LE QUALI PUOI ANDARE DAL PRIVATO PAGANDO SOLO IL TICKET

16
0

di Valeria Zeppilli

Tra i principali problemi che affliggono la sanità italiana va annoverato senza ombra di dubbio quello delle liste di attesa che sono spesso infinite e che costringono i cittadini che hanno bisogno di una determinata prestazione a rivolgersi a centri medici privati a pagamento o ad attendere pazientemente anche per anni.

In realtà però, come abbiamo rivelato da tempo, il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto a garantire il rispetto di precisi tempi massimi di attesa ad almeno il 90% dei cittadini che fanno richiesta di una determinata prestazione.

In difetto, questi ultimi hanno diritto di accedere, previa richiesta, alla prestazione necessaria nell’ambito dell’attività libero-professionale intramuraria pagando solo il prezzo del ticket

Ma per quali visite, esami e prestazioni sono previsti dei tempi massimi di attesa?

Visite specialistiche

Tra le visite specialistiche, per le quali il tempo di attesa massimo garantito è di 30 giorni, si annoverano:

  • la visita cardiologica,
  • la visita chirurgica vascolare,
  • la visita endocrinologica,
  • la visita neurologica,
  • la visita oculistica,
  • la visita ortopedica,
  • la visita ginecologica,
  • la visita otorinolaringoiatrica,
  • la visita urologica,
  • la visita dermatologica,
  • la visita fisiatrica,
  • la visita gastroenterologica,
  • la visita oncologica,
  • la visita pneumologica.

Esami strumentali

Gli esami strumentali, che vanno erogati entro 60 giorni dall’inserimento in lista di attesa, sono invece:

  • la TAC (con o senza contrasto) al torace,
  • la TAC (con o senza contrasto) all’addome (superiore, inferiore o completo),
  • la TAC (con o senza contrasto) al capo,
  • la TAC (con o senza contrasto) al rachide e allo speco vertebrale,
  • la TAC (con o senza contrasto) al bacino,
  • la mammografia,
  • la RMN cervello e tronco encefalico,
  • la RMN pelvi, prostata e vescica,
  • la RMN muscoloscheletrica,
  • la RMN colonna vertebrale,
  • l’ecografia capo e collo,
  • l’ecocolordoppler cardiaca,
  • l’ecocolordoppler dei tronchi sovra aortica,
  • le ecografie addome, mammella e ostetrica-ginecologica.

Esami specialistici

Infine, è sempre di 60 giorni il tempo massimo di attesa garantito per i seguenti esami specialistici:

  • colonscopia,
  • sigmoidoscopia con endoscopio flessibile,
  • esofagogastroduodenoscopia,
  • elettrocardiogramma (semplice, a dinamo, da sforzo),
  • audiometria,
  • spirometria,
  • fondo oculare,
  • elettromiografia