Home Notizie utili PIANO ITALIA CASHLESS: ECCO DI COSA SI TRATTA

PIANO ITALIA CASHLESS: ECCO DI COSA SI TRATTA

35
0

Con la Legge di bilancio del 2020, il Governo ha varato il Piano Italia Cashless e, con successivo decreto adottato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (Decreto 24/11/2020, n. 156) è stato definito il regolamento con le modalità: si tratta di incentivi volti ad agevolare i pagamenti elettronici e contrastare l’evasione fiscale dovuta, perlopiù, al frequente uso del contante.

La misura più nota è quella comunemente pubblicizzata come “Cashback”: rimborso del 10% sulle transazioni effettuate con moneta elettronica (per un massimale di 150 euro) e purché siano effettuate le operazioni previste per singolo periodo. È bene ricordare sin da subito che questa misura si articola in quattro fasi temporali:

  • periodo sperimentale (Extra Cashback di Natale) dall’8 dicembre 2020 al 31 dicembre 2020(minimo 10 operazioni);
  • 1° semestre: dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021(50 operazioni);
  • 2° semestre: dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021(50 operazioni);
  • 3° semestre: dal 1° gennaio 2022 al 30 giugno 2022(50 operazioni).

Accanto al Cashback, il piano del Governo prevede anche altre forme di incentivo. Vediamo quali sono:

 

  • Super-Cashback: un premio fino a 1.500 euro per le prime 100.000 persone che, nella singola fase del Programma (ad eccezione del periodo sperimentale con l’Extra Cashback di Natale) avranno effettuato il maggior numero di transazioni elettroniche. Questo Premio va sommato al rimborso mensile previsto per la singola fase;
  • Lotteria degli scontrini: Ogni settimana ci saranno 15 estrazioni, con premi da 25.000 euro per il consumatore e di 5.000 euro per i negozianti. Sono inve2ce 10 le estrazioni mensili, con premi da 100.000 euro e 20.000 euro per i negozianti. A questi si aggiunge poi il maxi-premio di fine anno, pari a 5 milioni di euro per il consumatore ed 1 milione per il negoziante. Il primo passo utile per partecipare alle estrazioni della lotteria degli scontrini sarà dotarsi del codice lotteria, da richiedere a partire dal 1° dicembre 2020 sul portale dell’Agenzia delle Entrate e delle Dogane.

Requisiti di accesso al Cashback.

Il consumatore, per accedere a queste forme di incentivo deve essere persona fisica, maggiorenne e residente in Italia. Non si sono invece limiti per la merce acquista, nel senso che l’acquisto può riguardare beni o servizi senza limiti di valore, da un semplice caffè fino all’acquisto di un gioiello molto costoso. Il programma prevede alcune esclusioni a cominciare dagli acquisti effettuati: online oppure tramite addebito diretto in conto corrente come, ad esempio, le ricariche telefoniche effettuate tramite ATM. Sono escluse anche le spese effettuate nell’ambito di attività d’impresa, arte o professione ed anche quelle all’estero o presso farmacie o parafarmacie se si accede alla detrazione.

Come attivare il Cashback.

Il consumatore che intende partecipare al programma deve scaricare l’APP “IO” disponibile per tutti i dispositivi mobili e tablet e registrarsi attraverso lo SPID (sistema pubblico di identità digitale) oppure Carta di identità digitale.

Una volta eseguita la registrazione, il consumatore dovrà inserire tutte le carte (Carte di credito, Bancomat, Pagobancomat o carte di credito prepagate) che intende utilizzare per effettuare gli acquisti validi per il riconoscimento dei bonus. Infine, andrà indicato l’IBAN del conto su cui ricevere il rimborso/bonus.

Il consumatore può chiedere la cancellazione dal programma in qualsiasi momento e direttamente dall’APP, la cancellazione comporta la perdita del diritto a concorrere per il rimborso/bonus e la cancellazione di tutti i dati dal Programma.

Modalità di erogazione del rimborso.

Al termine di ciascun semestre sarà calcolato il rimborso spettante ad ogni consumatore aderente, in base agli importi dei pagamenti realizzati. Il versamento del relativo rimborso avverrà entro 60 giorni dal termine di ciascun periodo. Per quanto riguarda, invece l’incentivo Extra-Cashback Natale 2020, questo sarà erogato entro febbraio 2021.

L’erogazione sarà effettuata da Consap S.p.A.

Autore: Dino Cimaglia