Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Un oggetto comune nella stragrande maggioranza delle nostre case è la bilancia, in tanti casi addirittura tramandata di generazione in generazione: chi non ha mai visto una vecchia bilancia meccanica in casa dei propri nonni o genitori? 

Il riutilizzo di vecchi strumenti, peraltro evidentemente molto robusti e durevoli, è certamente una buona pratica, ma bisogna sottolineare il grosso limite delle bilance meccaniche, incluse quelle di nuova fabbricazione: la necessità periodica di una taratura manuale, pena l’imprecisione della pesatura.

Fortunatamente sono oggi disponibili modelli di bilancia ben più evoluti, capaci di tararsi in autonomia e mantenere così un buon livello di precisione nel tempo. Chi fosse alla ricerca di una bilancia per sé e/o per la propria famiglia troverà però sul mercato almeno due tipologie di questo strumento: la bilancia pesapersone e quella impedenziometrica. Quali sono le differenze tra questi due tipi? Proviamo a dare una risposta esaustiva.

Contro il telemarketing selvaggio continua l’azione del Garante Privacy che questa volta ha multato tre call center

Nonostante la sua opposizione, un utente era stato contattato dal call center qualcosa come 155 volte in un mese. Si chiama telemarketing selvaggiotelefonate moleste che arrivano a tutte le ore e spesso sfruttano numeri telefonici “fuori lista”. Nei quali non c’è alcun libero consenso da parte dei clienti a ricevere telefonate promozionali e commerciali.

Chiara Ruggiero 

L'usucapione, come è noto, è un modo di acquisto della proprietà o di altri diritti reali. Il suo accertamento può avvenire anche in sede di mediazione

Cosa si intende per usucapione?

L'usucapione rappresenta un modo d'acquisto a titolo originario sia della proprietà che dei diritti reali di godimento. Nello specifico si tratta di un mezzo in forza del quale, per effetto del possesso protratto per un certo lasso di tempo (ininterrottamente), si produce l'acquisto della proprietà e dei relativi diritti reali di godimento (art.1158 ss c.c.).

Oltre un quinto della popolazione, il 22,2%, ha avuto difficoltà economiche quali pagare mutuo, bollette, affitto, spese per i pasti e spese impreviste durante la seconda ondata della pandemia

Sabrina Bergamini

Bollette, rate del mutuo, affitto, ma anche spese alimentari. La pandemia ha messo in ginocchio tante famiglie. Quante, lo indica un’indagine appena pubblicata dall’Istat: oltre un quinto della popolazione, il 22,2%, ha avuto difficoltà nel far fronte agli impegni economici quali pagare mutuo, bollette, affitto, spese per i pasti e a fronteggiare spese impreviste durante la seconda ondata della pandemia.

Un quinto della popolazione, il 20,5% dei cittadini, ha visto peggiorare le proprie condizioni economiche. La situazione è più grave fra i giovani e al Sud.

I Carabinieri del Nas hanno fatto una serie di controlli sulle sanificazioni anti-Covid nei supermercati d’Italia- Sono stati ispezionati quasi mille esercizi commerciali. Trovate irregolarità nel 18% dei supermercati. 12 sono stati chiusi, fra questi 3 per violazioni alle misure anti-Covid

Sanificazioni anti-Covid nei supermercati nel mirino dei carabinieri del Nas. Che hanno ispezionato in tutta Italia supermercati e aziende della Grande distribuzione organizzata per verificare che venissero fatte bene le sanificazioni e le operazioni di pulizia di ambienti e attrezzature nei punti vendita.

La Società che mi fornisce l’elettricità mi ha comunicato che nei prossimi giorni procederà al distacco della luce perché sostiene che non ho pagato alcune bollette. Cosa devo fare per evitare che mi stacchino la corrente per morosità?

Prima di procedere al distacco della fornitura per morosità del cliente, le Società devono seguire una precisa procedura (lettera di messa in mora, lettera di preavviso, ecc.) per consentire ai clienti di verificare che effettivamente ci siano importi scoperti.

Come primo atto conviene, quindi, inviare un reclamo scritto formale alla Società ai canali corretti previsti che devono essere riportati nelle fatture.

Inoltre, è bene farsi assistere da un nostro consulente per verificare che la Società abbia seguito puntualmente la procedura prevista, per verificare se effettivamente quanto richiesto dalla società è corretto, o comunque per concordare una eventuale rateizzazione del debito, al fine di evitare il distacco della fornitura.

Autore: Marco Vignola

La truffa del catalogo è la nuova frontiera delle frodi porta a porta. I malintenzionati, con la scusa di una semplice firma su una ricevuta per la ricezione di un catalogo o di una tessera sconti, attivano un contratto in cui l’ignara vittima si impegna a pagare cifre che possono arrivare fino a 9000 euro. Ecco di cosa si tratta e come difendersi.

Un catalogo che può costarci caro

La truffa del catalogo segue uno schema tanto semplice quanto diabolico.

Alla porta di casa si presenta una persona di bella presenza che dice di volerci consegnare un catalogo in cui sono inseriti degli sconti speciali per l’acquisto di oggetti presso un punto vendita di prossima apertura.