Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Ho un problema con il contatore del gas: non registra più i numeri del consumo da molto tempo. Dopo averlo segnalato, mi è arrivata ieri via mail la comunicazione dell’appuntamento per la verifica del contatore e temo che, essendo un contatore elettronico, i tecnici possano risolvere l’anomalia da remoto e addebitarmi quindi il costo dell’intervento, cosa posso fare?

Il Superbonus per il risparmio energetico, accompagnato dalla detrazione fiscale del 110% delle spese effettuate, è uno degli interventi più incisivi che sono stati introdotti nella Legge di Bilancio 2021 per fronteggiare l’emergenza economica legata la Covid 19.

A dimostrazione dell’importanza di questa misura per le famiglie: il Presidente Mario Draghi si è impegnato a prorogare il bonus fino al 2023.

Ovviamente per poter accedere a questi importanti benefici è necessario rispettare dei requisiti stringenti.

La norma è molto articolata e complessa e prevede come importantissima novità rispetto agli ecobonus per l’efficientamento energetico degli edifici introdotti negli scorsi anni due novità fondamentali:

Portare il cane a spasso in aree urbane è un piacere. Ma cosa può succedere se non si rispettano gli obblighi dettati dalla legge? Molti proprietari non li conoscono tutti o fingono di ignorarli, invece sono importanti per la tutela degli animali e delle persone.

Il responsabile del cane in aree urbane

Secondo la legge (ORDINANZA Min. Sal., concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani; art. 672 cp; art. 2052 cc), il proprietario di un cane è responsabile del benessere, del controllo e della conduzione del proprio animale e risponde di danni lesioni a persone, altri animali e cose provocati dall’animale stesso, anche se era smarrito o fuggito, a meno che non si riesca a provare il caso fortuito (evento imprevisto, imprevedibile e inevitabile).

Per avere il gelato sempre a portata di cucchiaio le alternative sono due: si può scegliere di acquistare il gelato in vaschetta al supermercato o in gelateria, o si può preparare il gelato comodamente in casa con l’ausilio di una gelatiera.

L’alternativa che meglio coniuga risparmio e qualità del gelato è la realizzazione del gelato in casa con l’ausilio della gelatiera. Ma quali tipi di gelatiera è possibile trovare in commercio e come fare per scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze?

In questo articolo prenderemo in considerazione proprio questa tematica, ed andremo ad osservare le caratteristiche delle tre tipologie di gelatiera per uso domestico attualmente sul mercato: le gelatiere a manovella, quelle ad accumulo e quelle a compressore. Ognuna di queste tipologie ha caratteristiche particolari che determinano una maggiore o minore praticità d’utilizzo; ogni tipologia inoltre appartiene ad una fascia di prezzo diversa: l’obiettivo di questo articolo è quindi quello di fornirvi tutte le informazioni necessarie a trovare il modello più adatto alle vostre esigenze.

La lattoferrina è una proteina che, nel nostro organismo e in quello degli animali, si trova in molti liquidi biologici quali saliva, lacrime, secrezioni nasali e, soprattutto, nel latte, da cui il nome.

E’ importante sottolineare che la lattoferrina non contiene ferro.

Il suo ruolo fisiologico più importante è quello di “captare” il ferro in circolo e di veicolarlo nelle cellule e nei tessuti che ne hanno bisogno.

Proprio per questo motivo è molto importante per i neonati che si nutrono del latte materno.. L’unico ferro di cui dispongono i neonati è quello che “assorbono” dalla madre nel periodo fetale. Nel latte infatti il ferro è quasi del tutto assente, mentre è presente la lattoferrina. Quest’ultima è in grado di sfruttare al meglio le risorse di ferro presenti nel corpo dei neonati e di ridistribuirle nei tessuti che ne hanno bisogno.

Vueling ha presentato all’Antitrust una serie di impegni sulla cancellazione dei voli post-Covid. Viene eliminato il riferimento all’emergenza sanitaria, potenziato il call center, messe a disposizione dei passeggeri informazioni più chiare su rimborsi e voucher

Sabrina Bergamini

Voli annullati causa Covid, si cambia marcia. Vueling ha presentato una serie di impegni all’Antitrust sulla gestione dei voli cancellati con la motivazione dell’emergenza sanitaria ma nel periodo che seguiva alle restrizioni di movimento. Si tratta di undici impegni, in parte già attuati, che l’Antitrust ha accettato e reso vincolanti.

Fra questi ci sono l’eliminazione dell’emergenza sanitaria come motivazione per la cancellazione dei voli, il potenziamento del call center e la previsione di maggiore chiarezza per gestire le richieste di rimborso o voucher da parte dei passeggeri.

Secondo uno studio di Confcommercio, nel 2020 crollano i consumi con -107 miliardi in soli quattro settori: abbigliamento, trasporti, tempo libero, alberghi e ristorazione. In aumento solo alimentari e utenze domestiche. UNC: urge riforma del Fisco

Nel 2020 gli effetti della pandemia hanno impattato in maniera consistente sui consumi, con quasi 130 miliardi di spesa persa. È quanto emerge dal rapporto dell’Ufficio Studi Confcommercio “La prima grande crisi del terziario di mercato”.

Di questi 130 miliardi, l’83%, pari a circa 107 miliardi di euro, riguarda quattro macro-settori: abbigliamento e calzature, trasporti, ricreazione, spettacoli e cultura e alberghi e pubblici esercizi.