Home Notizie utili MASCHERINE E GUANTI, ANCORA TANTE DIFFERENZE FRA LE CITTÀ

MASCHERINE E GUANTI, ANCORA TANTE DIFFERENZE FRA LE CITTÀ

28
0

Le mascherine a prezzo calmierato si trovano nel 45% di farmacie e supermercati, i guanti in lattici sono praticamente introvabili. I dati della seconda indagine dell’Osservatorio IRCAF

Sabrina Bergamini

Mascherine chirurgiche a prezzo calmierato solo nel 45% dei punti vendita. Guanti monouso quasi introvabili. Mascherine lavabili presenti in circa un terzo dei supermercati e quasi la metà delle farmacie a un prezzo medio che sfiora i 5 euro. Su mascherine e guanti la situazione delle città italiane è molto eterogenea. Ancora si segnalano grandi differenze nella disponibilità delle chirurgiche a prezzo calmierato (si trovano nel 70% dei punti vendita a Genova, sono irreperibili a Potenza) che quando arrivano vanno letteralmente a ruba.

 

Mascherine e guanti, l’indagine su farmacie e supermercati

Mascherine e guanti sono reperibili per le famiglie? E a quale prezzo? Sono le domande cui cerca di rispondere il Centro Studi Nazionale IRCAF nella sua seconda indagine nazionale su farmacie e supermercati nelle città capoluogo. La ricerca è stata fatta questa settimana su un campione di 260 punti vendite contattati telefonicamente, fra i quali 151 farmacie e 109 supermercati. 253 i punti vendita che hanno risposto.

«Il calmieramento del prezzo delle mascherine chirurgiche da parte del Governo – dice il Centro Studi – oltre a comportare un risparmio per le famiglie e per la società nel suo insieme risulta indubbiamente positivo al fine di combattere comportamenti speculativi e fraudolenti, ma occorre superare al più presto e con tutti i mezzi possibili i limiti di discontinuità ed inadeguato approvvigionamento».

Mascherine chirurgiche a prezzo calmierato

«Solo nel 61% dei punti vendita si trovano mascherine chirurgiche monouso o usa e getta; di queste il 16% è posto in vendita al prezzo medio nazionale di 1,29 centesimi di euro (tre settimane fa alla 1°Indagine nazionale era a 1,59 cent.di euro), mentre il 45 % sono acquistabili al prezzo calmierato di 0.61 centesimi di euro. Da martedì 19/5 scorso tale costo è passato a 0,50 cent di euro a seguito dell’azzeramento dell’ IVA grazie al Decreto Rilancio».

Meno della metà dei punti vendita, in media, ha le mascherine a prezzo calmierato, presenti nel 53% delle farmacie e in circa un supermercato su tre.

Le differenze fra città sono molte: le mascherine a prezzo calmierato risultano presenti nel 70% dei casi a Genova, (mentre in occasione dell’indagine precedente in questa città erano introvabili), nel 67% a Catanzaro, Cagliari, Bologna, nel 63% Perugia e Venezia, nel 60% Milano e Aquila e Trieste, nel 48% Roma, 45% Torino, 42% Napoli e, con percentuali quasi inesistenti, a Palermo, Bari e Potenza.

C’è naturalmente una forte richiesta da parte dei cittadini. Quasi tutti i punti vendita hanno fatto presente che “quando arrivano le mascherine chirurgiche a prezzo calmierato vanno subito a ruba”.

Mascherine lavabili e FFP2

Le mascherine lavabili sono presenti nel nel 49% delle farmacie (nell’indagine precedente era al 30%), e nel 33% dei supermercati. Il prezzo medio è di 4,90 euro l’una ma sono prodotti molto diversi fra loro per caratteristiche, tessuto, lavaggi consentiti. Impossibile confrontarle.

Le mascherine filtranti senza valvola sono presenti invece nel 57% delle farmacie sentite (rispetto al 68% della indagine precedente) e solo nel  10% dei supermercati. Hanno un costo che sfiora in media i 7 euro l’una (si va da 6,83 euro in farmacia a 5,43 euro nei supermercati).

Guanti in lattice

La situazione è più critica per i guanti in lattice, che sono diventati sempre più difficili da trovare. Solo nel 15% dei punti vendita sono reperibili (nel 15 % delle farmacie e nel 12% dei supermercati). Il prezzo medio è di 0,57 euro al paio, ma l’analisi dei dati mostra forti differenze (0,89 euro nelle farmacie e 0,42 euro nei supermercati).