Home Notizie utili ITALIA SEMPRE PIÙ VECCHIA: RADDOPPIANO GLI OTTANTENNI

ITALIA SEMPRE PIÙ VECCHIA: RADDOPPIANO GLI OTTANTENNI

16
0

In meno di 30 anni gli ottantenni in Italia sono più che raddoppiati, passando da 1 milione 955 mila a 4 milioni 207 mila, vale a dire il 7 per cento della popolazione residente. Il dato emerge dal confronto tra i dati Istat del Censimento del 1991 e quelli pubblicati oggi, aggiornati al primo gennaio scorso.

L’Istat segnala il forte aumento della popolazione anziana (65 anni e più) in termini sia assoluti (da 8,7 milioni a 13,6 milioni) sia percentuali rispetto al totale di popolazione (dal 15,3% a 22,6%). Nello stesso periodo, diminuisce di quasi un milione di unità la popolazione con meno di 15 anni (da 15,9% a 13,4% del totale della popolazione) e di oltre 300 mila unità quella di 15-64 anni (da 68,8% a 64,1%). L’età media, che alla data del Censimento 1991 era al di sotto dei 40 anni, nel 2018 supera i 45 anni. Al primo gennaio 2018 la popolazione residente in Italia era pari a 60 milioni 484 mila unità. 

Meno coniugati  

Forte calo dei coniugati in Italia. Il dato, riferito dall’Istat, spicca dal confronto tra il Censimento del 1991 e quello del 2018. Prendendo in esame la fascia d’età 15-64 anni, a fronte di un lieve calo della popolazione (-309mila), sono scese di molto le persone sposate (ben 3mln e 843 mila in meno) a vantaggio soprattutto di celibi e nubili (+3 milioni e 90 mila) e dei divorziati (oltre 972mila in più). Ci si sposa di meno, avverte l’Istat, anche in conseguenza della crescita delle libere unioni. Considerate sia le unioni civili costituite in Italia sia le trascrizioni di unioni costituite all’estero, al primo gennaio 2018 le persone residenti unite civilmente sono circa 13,3 mila (0,02% della popolazione), di sesso maschile nel 68,3% dei casi. Gli uniti civilmente hanno un’età media di 49,5 anni se maschi e di 45,9 se femmine e risiedono prevalentemente nel Nord (56,8%) e al Centro (31,5%). Nel nostro Paese, a partire dal luglio 2016 e fino al 31 dicembre 2017, sono state costituite 6712 unioni civili che hanno riguardato prevalentemente coppie di uomini