Home Notizie utili BONUS PC E INTERNET, PARTE IL VOUCHER FINO A 500 EURO

BONUS PC E INTERNET, PARTE IL VOUCHER FINO A 500 EURO

29
0

A partire da ieri si può chiedere il bonus pc e internet. Chi può chiederlo: i cittadini con Isee inferiore a 20 mila euro. Cosa bisogna sapere

Sabrina Bergamini

Parte il bonus pc, tablet e internet. A partire da ieri infatti i cittadini con Isee inferiore a 20 mila euro potranno chiedere il voucher per la connettività in banda larga agli operatori che hanno presentato offerte a Infratel, l’ente gestore per il ministero dello Sviluppo Economico.

I cittadini con ISEE inferiore a euro 20.000 potranno utilizzare i voucher, del valore massimo di 500 euro, per l’acquisto di servizi di connettività a banda ultralarga e un tablet o pc. Il bonus è dunque utilizzabile come sconto sul canone internet e per la fornitura di personal computer e tablet.

 

I cittadini possono rivolgersi ad uno degli operatori accreditati che hanno presentato offerte approvate da Infratel Italia nei termini stabiliti. Nei prossimi giorni ulteriori operatori accreditati renderanno disponibili le proprie offerte per i cittadini. Di seguito riportiamo alcune indicazioni di base, tratte dalle Faq presenti sul sito di Infratel.

Bonus pc e internet, di cosa si tratta

Il Voucher di fase I è dedicato alle famiglie con Isee inferiore a euro 20.000 e consiste in uno sconto sul canone di abbonamento a servizi di connettività Internet a banda ultralarga in caso di nuove attivazioni di utenze di rete fissa e nella fornitura di un personal computer o tablet. Il contributo per l’acquisto di personal computer o tablet è erogato solo nel caso di contestuale attivazione del servizio di connettività.

L’Isee è superiore a 20.000 euro, posso beneficiare del voucher?

No. Tuttavia è in preparazione una misura (Voucher di fase II) per famiglie con ISEE superiore a 20.000 euro.

Chi può beneficiare del bonus pc e internet?

Le famiglie con Isee inferiore a euro 20.000 possono accedere a un Voucher del valore massimo di euro 500, utilizzabile come sconto sul canone Internet e per la fornitura di personal computer o tablet (Voucher di fase I).

Il bonus pc e internet può essere attivato in tutte le regioni?

La misura intende incentivare la fruizione di servizi a banda ultralarga su tutto il territorio nazionale. Nelle sole regioni Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Toscana, e su esplicita richiesta di queste regioni, la misura sarà applicabile solo ad utenze localizzate in alcuni comuni.

L’elenco dei comuni è stato reso noto dalle regioni interessate e pubblicato da Infratel al seguente link.

Nelle regioni in cui l’offerta è limitata ad alcuni comuni e territorio, il bonus pc e internet riguarda i residenti nei comuni agevolati e si riferisce ad abitazioni o immobili ubicati nei comuni agevolati. Sono dunque esclusi i non residenti e i residenti che chiedessero il bonus per abitazioni o immobili ubicati in comuni che non fanno parte dell’elenco di quelli agevolati.

Come si accede al bonus pc e internet?

Il beneficiario dovrà interfacciarsi direttamente con l’operatore di telecomunicazioni, che partecipa all’iniziativa Voucher, utilizzando gli ordinari canali di vendita.

È necessario sottoscrivere un contratto di durata minima di 1 anno con un operatore accreditato presso Infratel Italia. Il beneficiario dovrà anche certificare di avere un reddito Isee inferiore a euro 20.000 (Voucher fase I). I beneficiari, dunque, non hanno alcun rapporto diretto con Infratel Italia. Le informazioni sugli operatori accreditati e sulle offerte disponibili sono pubblicate sui siti www.infratelitalia.ite bandaultralarga.italia.it.

 Il voucher può essere utilizzato per la sola fornitura di personal computer e tablet?

La fornitura di personal computer e tablet è sempre associata all’attivazione di una nuova utenza di rete fissa. Il beneficiario dovrà certificare di avere Isee inferiore a euro 20.000 e stipulare un contratto per l’attivazione di servizi di connettività con un operatore accreditato.

È possibile acquistare personal computer e tablet anche dalla grande distribuzione o presso negozi specializzati?

Il voucher è sempre associato alla sottoscrizione di un contratto per la fornitura di servizi di connettività con un operatore accreditato. Ciascun operatore sceglierà liberamente il canale commerciale da utilizzare per la fornitura al beneficiario del personal computer o tablet.

È possibile riscattare il bonus dopo aver acquistato il personal computer o tablet?

La fornitura del personal computer o tablet deve essere contestuale e direttamente collegata al contratto per l’attivazione del servizio di connettività. Non è possibile acquistare direttamente personal computer o tablet e poi chiedere che il relativo prezzo sia rimborsato tramite Voucher.