Home Autoveicoli e dintorni ANCORA RINCARI PER I CARBURANTI. ARRIVA LA STANGATA SULLE VACANZE

ANCORA RINCARI PER I CARBURANTI. ARRIVA LA STANGATA SULLE VACANZE

26
0

Ancora un giro di rincari per i carburanti. La benzina self servire arriva a  1,634 euro al litro, il gasolio a 1,495 euro. Per le associazioni dei Consumatori è una stangata che supera ampiamente i 200 euro l’anno

Altro giro di rincari per i carburanti, altra corsa (cara) con stangata incorporata. Specialmente se la corsa è quella a fare il pieno e partire per un giorno, o una settimana, di relax.

Continuano i rincari dei carburanti. Secondo i dati i settimanali del ministero dello Sviluppo Economico, rincarano ancora i prezzi dei carburanti, che si attestano, in modalità self service, a 1,634 euro al litro per la benzina e a 1,495 euro per il gasolio.

I prezzi continuano a salire sulla spinta delle quotazioni dei prodotti petroliferi in salita. I diversi marchi hanno un prezzo medio per la benzina in modalità self che va da 1,629 e 1,651 euro/litro (no logo 1,621). Per il diesel in modalità self i prezzi delle diverse compagnie vanno sono comprese fra 1,486 e 1,522 euro/litro (no logo 1,475) (Fonte: Quotidiano Energia).

Codacons: stangata da 280 euro l’anno

Il nuovo giro di rincari per i carburanti causa una stangata che il Codacons stima in 280 euro annui a famiglia solo per i maggiori costi di rifornimento.

«Oggi la benzina costa il 16,7% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre il gasolio è aumento del +16% – dice il presidente Carlo Rienzi – Da inizio anno la verde ha subito un rincaro alla pompa del 13,4%, +13,2% il diesel. Tradotto in soldoni, un pieno di benzina costa oggi 11,7 euro in più rispetto allo stesso periodo del 2020, +10,3 euro un pieno di gasolio. Aumenti che si registrano in occasione degli spostamenti degli italiani per il periodo estivo, e determineranno su base annua una stangata media da +280 euro a famiglia».

Assoutenti: macigno sulle vacanze

Il nuovo record dei carburanti, aggiunge Assoutenti, peserà come un macigno sulle vacanze degli italiani (già gravate da una serie di rincari generalizzati) e porterà a un sensibile aggravio di spesa per chi in questi giorni e nelle prossime settimane si sposta in auto per raggiungere le località di villeggiatura.

«Per l’ennesima volta siamo in presenza di una speculazione sui viaggi degli italiani, con i prezzi alla pompa che subiscono forti rialzi in occasione delle partenze e degli spostamenti dei cittadini – dice il presidente Assoutenti Furio Truzzi – Il conto per la collettività sarà salatissimo, poiché le famiglie si troveranno ad affrontare una stangata complessiva da +7,2 miliardi di euro solo per i maggiori costi di rifornimento, causata dalla abnorme crescita dei prezzi di benzina e gasolio».

UNC: estate rovente sul fronte dei prezzi

Sarà «Un’estate rovente sul fronte dei prezzi», aggiunge il presidente dell’Unione Nazionale Consumatori Massimiliano Dona.

La benzina tocca livelli che non si vedevano dal novembre 2018, il diesel da giugno 2019. Sono passati due anni e più. In sei mesi un pieno è aumentato di quasi 10 euro. In un anno, di quasi 12 euro per la benzina e di 10 euro per il gasolio. Su base annua, è una stangata di oltre 200 euro.

Spiega infatti Dona: «Dall’inizio dell’anno, dalla rilevazione del 4 gennaio, in 6 mesi, un pieno da 50 litri è aumentato di 9 euro e 64 cent per la benzina e di 8 euro e 78 cent per il gasolio, con un rincaro, rispettivamente, del 13,4% e del 13,3%. Su base annua è pari a una stangata ad autovettura pari a 231 euro all’anno per la benzina e 211 euro per il gasolio. In un anno solare, ossia dalla rilevazione del 6 luglio 2020, quando la benzina era pari a 1.401 euro al litro e il gasolio a 1.288 euro al litro, un pieno da 50 litri costa 11 euro e 68 cent in più per la benzina e 10 euro e 34 cent in più per il gasolio, con un rialzo, rispettivamente, del 16,7% e del 16,1%. Un rincaro che, su base annua, produrrebbe una sventola pari a 280 euro all’anno per la benzina e a 248 euro per il gasolio».



FacebookTwitterLinkedInPiù…45