Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Sono sempre più numerose le segnalazioni da parte dei consumatori infuriati per la modifica da parte delle Compagnie telefoniche della periodicità di invio delle bollette da mensile (come era tradizionalmente) a settimanale, fatturando di fatto ogni 28 giorni e portando a un rincaro dell’8,63%.

Intanto qualcosa sembra muoversi: se secondo alcune voci (che verificheremo) sembrerebbe che Tim stia per restituire spontaneamente in bolletta l’importo indebitamente sottratto ai propri clienti, WindTre (che è la società più veloce nella gestione delle pratiche) sembra stia riconoscendo tutti gli importi addebitati, quindi ufficialmente non c’è apertura da parte delle società, ma attivando la conciliazione i rimborsi ci sono.

Inoltre, l’Autorità sta preparando procedimenti sanzionatori nei confronti delle compagnie che non si sono attenute alla delibera per quanto riguarda la tariffazione sul fisso e la nostra Associazione sta attivando le conciliazioni paritetiche per far riconoscere l’importo addebitato ingiustamente. Ricordiamo dunque a tutti gli interessati che è possibile contattare i nostri esperti scrivendo all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. inserendo come oggetto “Fatturazione a 28 giorni”.

Autore: Unione Nazionale Consumatori