Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Le liti per il distacco dal riscaldamento centralizzato nelle assemblee condominiali non finiscono mai. Recentemente se ne è occupata la Corte di cassazione perché in un condominio era sorta la seguente lite: se la maggioranza decide di autorizzare il distacco e autorizzare i condòmini a passare al riscaldamento individuale, la minoranza può restare attaccata al riscaldamento centralizzato? La suprema Corte ha risposto no (sentenza n. 27822/2008), perché lo scopo della legge n. 10/1991, che ha previsto la maggioranza di 501 millesimi per il distacco individuale, è quello di conseguire un risparmio energetico, quindi non è possibile mantenere in funzione la vecchia caldaia centralizzata, che comporterebbe un maggiore dispendio di energia.