Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

L’Autorità Garante della concorrenza e del mercato ha avviato un procedimento nei confronti di Nike Italia grazie ad una segnalazione dell’Unione Nazionale Consumatori riguardante una pratica commerciale scorretta messa in atto nella campagna pubblicitaria del prodotto “Nike +”, un accessorio da acquistare per le calzature sportive (articolo elettronico nato con la collaborazione di Apple) capace di misurare i passi e l’intensità dell’allenamento.
Secondo la segnalazione dell’Unione, sia sul messaggio pubblicitario che sul sito internet, si ometteva l’indicazione della durata della batteria del prodotto e dell’impossibilità di sostituirla una volta esaurita: in pratica, una volta finita la carica, il dispositivo diventa inservibile e va sostituito integralmente. Naturalmente l’omissione della pubblicità è idonea ad indurre in errore i consumatori che, se informati correttamente, avrebbero potuto orientare diversamente le proprie scelte d’acquisto