Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Da oggi i lavoratori dipendenti non potranno andare in pensione di anzianita' prima di aver compiuto 59 anni. I lavoratori autonomi potranno invece andare in pensione con 60 anni. Scattano infatti i nuovi requisiti previsti dalla riforma Prodi, che sostitui' il cosiddetto 'scalone' della riforma Maroni.

Ma l'eta' non basta. I dipendenti dovranno raggiungere la cosiddetta' 'quota 95' come somma dell'eta' anagrafica e dei contributi. Quindi, si potra' andare in pensione con 59 anni di eta' e 36 anni di contributi, oppure con 60 anni e 35 di contributi. Per gli autonomi si applica 'quota 96'.

Da gennaio 2011 scattera' per i dipendenti 'quota 96' (e 97 per autonomi) con minimo 60 anni di eta'. Andra' in pensione chi ha 60 anni e 36 anni di contributi, oppure 61 anni e 35 anni di contributi. Nel 2013 un ulteriore scatto con 'quota 97' per i lavoratori dipendenti e 'quota 98' per gli autonomi.
Fino a oggi, 30 giugno 2009, i requisiti richiesti erano 58 anni di eta' e 35 di contributi.