Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Oggi è il fornitore che ci rimette? La domanda di Selectra di fronte all’andamento dei prezzi della luce, oggi del 20% inferiori per i consumatori

I prezzi della luce oggi sono del 20% più bassi per i consumatori finali rispetto al mercato all’ingrosso. È quanto emerge dall’Indice Selectra SQ, lanciato è a luglio 2020 da Selectra, l’azienda che mette a confronto e aiuta ad attivare le offerte di luce, gas e internet, e il quotidiano dell’energia Staffetta Quotidiana.

L’indice permette di apprezzare le particolarità offerte dal Mercato Libero, scelto oggi da circa metà dei consumatori domestici italiani, e di capire se è un buon momento per scegliere e bloccare un’offerta sul mercato.

Valeria Zeppilli 

Anche nel 2020 i neo-genitori hanno diritto al bonus bebè. Anzi: dal 1° gennaio 2020 la platea di beneficiari è stata estesa. Vediamo i requisiti necessari

Il requisito della nascita o adozione

Il primo requisito richiesto per poter beneficiare del bonus bebè 2020 è che in famiglia sia nato, sia stato adottato o sia stato accolto in affidamento preadottivo un bambino nel periodo che va dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020.

Bonus bebè 2020 per tutti

Via libera, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, al Decreto interministeriale che dispone “l’indicazione obbligatoria del luogo di provenienza nell’etichetta delle carni suine trasformate”, come prosciutti e salumi

Francesca Marras

Via libera, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, al Decreto interministeriale che dispone “l’indicazione obbligatoria del luogo di provenienza nell’etichetta delle carni suine trasformate“, come prosciutti e salumi.

Come specificato all’art. 2 del Decreto, l’obbligo è rivolto, in particolare, a “carni di ungulati domestici della specie suina macinate, separate meccanicamente, preparazioni di carni suine e prodotti a base di carne suina”,

Scuole ai nastri di partenza per milioni di studenti italiani tra nuove regole anti-Covid e mille dubbi. Difficile prevedere come andranno i prossimi mesi e se agli studenti sarà garantito un anno di lezioni continuative in presenza, ma quello che diversi consumatori hanno segnalato agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori è molto grave: alcuni Istituti privati, hanno chiesto alle famiglie di firmare un contratto nel quale si impegnano a pagare l’intero anno anche qualora la scuola dovesse chiudere per nuove emergenze sanitarie. E non è tutto: se i genitori non accettano la clausola, non potranno proseguire con l’iscrizione.

Annamaria Villafrate 

Le decisioni dei giudici di merito sulle intimazioni di sfratto per morosità conseguenti alle chiusure delle attività durante il lockdown

Sfratto per morosità durante il lockdown

Il Tribunale di Venezia, con l'ordinanza n. 5480/2020 del 28 luglio 2020 non convalida lo sfratto per morosità intimato dal locatore a causa dell'impossibilità parziale di fare fronte al pagamento dei canoni di locazione, conseguente alle restrizioni imposte dalla normativa sanitaria emessa a causa del Covid19.

Decisione con cui il Tribunale meneghino ha risolto una vicenda processuale iniziata nel momento in cui il proprietario di un fondo commerciale sito in Venezia ha intimato lo sfratto per morosità nei confronti della S.n.c conduttrice perché questa non ha pagato i canoni di locazione per un valore complessivo di 6.800,00 euro.

In questo periodo di crisi sanitaria causata dal Coronavirus e della conseguente (e drammatica) crisi economica, uno degli interventi più incisivi che sono stati introdotti nel Decreto “Rilancio”, e che speriamo possa portare ad un rilancio del settore, ad un risparmio per i consumatori e a benefici per l’ambiente è il “superbonus” per il risparmio energetico accompagnato dalla detrazione fiscale del 110% delle spese effettuate.

Ovviamente per poter accedere a questi importanti benefici è necessario rispettare dei requisiti stringenti.

La norma è molto articolata e complessa e prevede come importantissima novità rispetto agli “ecobonus” per l’efficientamento energetico degli edifici introdotti negli scorsi anni due novità fondamentali:

Temete che la sicurezza del vostro conto corrente online possa essere messa a repentaglio? Ecco alcuni consigli preziosi: innanzitutto, è bene sapere che le informazioni e gli strumenti con cui accediamo ai servizi della banca (password, codici, carte, ecc…) sono strettamente personali e vanno custoditi con cura. E’ bene poi tenere presente che per darci informazioni la banca può contattarci telefonicamente, via e-mail o sms, ma non ci chiederà mai di fornirle direttamente i nostri codici di accesso ai servizi quando ci contatta.