Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Se l’immobile locato viene riconsegnato con danni eccedenti il normale utilizzo, il conduttore è tenuto a pagare, oltre i lavori di ristrutturazione, anche i canoni d’affitto per il periodo necessario alle riparazioni.

E’ quanto deciso dalla Corte di Cassazione, Terza Sezione Civile, nell’ordinanza 7 marzo 2019, n. 6596.

Se il possibile danno può essere previsto ed evitato mediante l’adozione di cautele attese e prevedibili in rapporto alle circostanze, deve considerarsi incidente il comportamento imprudente del danneggiato nella realizzazione del danno.

Il caso. Il Comune di Monza viene condannato dal Tribunale di Milano a risarcire il danno derivante dalle lesioni riportate da un pedone caduto a causa di una buca sul marciapiede.

Dopo la riforma del 2012 è cambiato qualcosa nella possibilità di un genitore di diseredare il proprio figlio unico o uno di due o più figli?

No. Il genitore poteva e può escludere di fatto uno dei figli dal proprio testamento, lasciando i propri beni a un altro parente o a estraneo; in tal caso però il testamento resterà impugnabile dal figlio escluso con l’azione di riduzione.

Si ritiene invece che il genitore non possa diseredare in modo esplicito il figlio limitandosi a scrivere “diseredo mio figlio Tizio”, ma debba, come sopra, escluderlo in modo tacito attribuendo tutto a soggetti diversi da Tizio (diseredazione “implicita”). La riforma della Filiazione introduce invece l’ipotesi di diseredazione all’inverso il figlio, nei confronti del quale il genitore sia decaduto dalla potestà genitoriale, potrà diseredare nel proprio testamento il padre o la madre in modo esplicito, senza motivazione alcuna e senza temere che il suo testamento con la clausola di diseredazione possa essere impugnato, né con l’azione di nullità, né con l’azione di riduzione.

Consiglio Nazionale del Notariato

Il giorno del matrimonio è tra i più attesi, ma per essere sicuri che tutto nell’organizzazione vada come desiderato è utile seguire qualche accorgimento: agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori non mancano infatti segnalazioni da parte di chi si lamenta di disservizi durante il banchetto, di fotografi che hanno dato forfait o ancora di negozianti che si ostinano a non voler riconoscere la garanzia in caso di prodotti difettosi tra quelli scelti nella propria lista di nozze.

Le gift cards rappresentano ormai da diverso tempo una costante nelle idee regalo degli italiani: d’altra parte basta decidere il budget a disposizione, scegliere il negozio adatto ed ecco fatto il regalo con un “buono” da spendere, quasi una sorta di  “busta con i soldi” in formato digitale.

Concretamente si tratta di carte di plastica (simili a delle carte di credito) che possono avere un valore che varia da pochi  a diverse centinaia di euro e che possono essere spese presso negozi o per acquisti on line.

Vietato installare grate e cancelli di sicurezza sul pianerottolo condominiale dove si affaccia l’appartamento, o lo studio professionale, che si vuole in questo modo proteggere dal rischio di ladri o malintenzionati. Anche nel caso in cui non ci siano altre abitazioni sullo stesso piano. L’avvertimento viene dalla Cassazione - sentenza 7625 - che ha accolto il ricorso di decine di abitanti di un palazzo di Palermo contro due professionisti, un’ avvocatessa e un architetto, che ai tanti lavori di ristrutturazione fatti nel loro appartamento, tra le ire dei vicini, avevano anche aggiunto un cancello in ferro sul pianerottolo.

In questo momento storico si sente molto parlare di economia circolare, termine usato e forse abusato. Cosa si intende di preciso? Stando alla definizione della Fondazione Ellen MacArthur “economia circolare” consisterebbe in un termine generico per definire un’economia pensata per potersi rigenerare da sola, un sistema economico pianificato finalizzato al riutilizzo dei materiali in successivi cicli produttivi, riducendo il più possibile gli sprechi.