Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

E’ di pochi giorni fa la notizia della proroga al 1° aprile 2019 del termine per la presentazione della domanda del bonus casa precedentemente fissato al 19 febbraio. Non è un pesce d’aprile, ma una comunicazione di ENEA – l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile – che, su mandato del Ministero dello Sviluppo Economico, informa gli utenti che per gli interventi di risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia realizzati  nel 2018 che usufruiscono delle detrazioni fiscali del 50% ex art. 16 bis del DPR 917/86 per le ristrutturazioni edilizie, il termine ultimo per trasmettere i dati attraverso il sito ristrutturazioni2018.enea.it è slittato al 1 aprile 2019 

Ho cambiato la cucina di casa, ma subito dopo il montaggio ho riscontrato dei problemi con alcuni pezzi. Mi sono rivolto al venditore che però mi ha detto che è responsabilità dell’azienda produttrice. Che cosa devo fare? 

E’ il negoziante ad essere responsabile del prodotto difettoso durante i primi due anni dall’acquisto: si tratta della garanzia legale durante la quale il consumatore ha il dovere di segnalare per iscritto ogni problema (entro due mesi dalla scoperta del difetto).

Ho sentito parlare di leasing immobiliare: cos’è?

Il leasing immobiliare consiste in un’operazione di finanziamento che consente all’utilizzatore di ottenere l’utilizzo di un immobile e di acquistarne, al termine della durata prevista, la proprietà, grazie alla provvista messa a sua disposizione da un soggetto abilitato al credito (il concedente) dietro il pagamento di canoni periodici e del prezzo di riscatto.

Come il mutuo, anche il leasing è un contratto di durata che si svolge in un determinato arco di tempo; il canone periodico che deve pagare l’utilizzatore va calcolato secondo criteri finanziari e quindi tenendo conto non soltanto del costo del bene, ma anche del prezzo pattuito per il riscatto e della durata del contratto.

Consiglio Nazionale del Notariato

Il phishing è una frode informatica ideata allo scopo di rubare i dati personali, come il numero di carta di credito o le chiavi di accesso al servizio di home banking. Il phishing viene attuato da truffatori che inviano false e-mail apparentemente provenienti da una banca o da una società emittente di carte di credito. Le e-mail utilizzano il logo, il nome e il layout tipico dell’azienda imitata, invitando il destinatario a collegarsi tramite un link ad un sito Internet del tutto simile a quello della banca e ad inserirvi, generalmente attraverso una finestra pop-up che si apre dallo stesso link, le informazioni riservate. Grazie ai dati ottenuti con l’inganno, il truffatore può effettuare transazioni bancarie a nome della vittima o sfruttare la sua carta di credito.

La domanda dei consumatori: è vero che le uova con il tuorlo arancione e quelle con il guscio bianco sono le più nutrienti?

La risposta di Marcello Ticca, nutrizionista e dietologo

Si tratta di due affermazioni sostanzialmente infondate. Il guscio, che è formato principalmente da carbonato di calcio, serve soltanto a proteggere il contenuto dell’uovo, ed il suo colore non ha nessuna influenza né sul contenuto né, di conseguenza, sulle proprietà nutritive dell’uovo stesso.

Un bollino di qualità per gli stabilimenti balneari che dimostrano di essere davvero sostenibili e inclusivi, luoghi in grado di far sentire gli ospiti “a casa” e capaci di trasmettere valori importanti, tali da costituire la base di un vantaggio competitivo. Il nuovo marchio “Ecospiagge per tutti”, presentato ieri da Legambiente e Village for a Balnearia 2019, è tutto questo e anche di più. Quindi non chiamatelo semplicemente “contrassegno”: alle sue spalle, infatti, c’è una vera filosofia che cerca di coniugare ambiente e ospitalità.

Settimane intense sul versante dei provvedimenti sanzionatori emessi dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato: non abbiamo fatto in tempo a “festeggiare” la scorsa settimana la condanna a 7 milioni di euro a carico di Sky Italia (per il pacchetto Calcio) che arriva un’altra bella vittoria dell’Unione Nazionale Consumatori, riguardante questa volta la famigerata storia del bagaglio a mano che alcune Compagnie aeree low cost hanno cominciato ad addebitare al viaggiatore.