Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

In caso di separazione, in cosa consiste esattamente il diritto agli alimenti?

  • Si tratta di in un intervento di carattere patrimoniale effettuato nei confronti del coniuge che versi in stato di bisogno.
  • Sono necessari: – io stato di bisogno oggettivo dell’altro coniuge, e cioè che si trovi in una situazione di mancanza o di insufficienza di mezzi necessari per soddisfare le fondamentali esigenze della vita; – l’incapacità dello stesso di provvedere al proprio sostentamento economico; – la capacità economica dell’obbligato di affrontare l’onere degli alimenti.
  • Dato il carattere personale, il diritto agli alimenti non può essere oggetto di rinuncia o transazione.

Consiglio Nazionale del Notariato

Le università online, negli ultimi anni, si sono moltiplicate: sempre più offerte didattiche, grande possibilità di modulare il proprio percorso, ma costi, non sempre, alla portata di tutti.

I numeri parlano chiaro: in Italia oltre 60000 studenti hanno scelto un’università telematica tra le 11 riconosciute dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Come funzionano? Sono una scelta valida? Abbiamo provato a farci un’idea riguardo questo mondo in continua espansione. 

Come funzionano

Oltre all’acqua e alle bevande analcoliche che hanno la funzione di dissetarci, ce ne sono alcune che sono in grado di aiutarci in situazioni di “disagio”. Si tratta delle “sport drink” e delle “energy drink.

Sport drink

Sono bevande il cui scopo principale è quello di fornire al nostro corpo  elementi minerali che si perdono nel corso di attività fisiche molto intense è in particolare quelle sportive.

Si tratta quindi di soluzioni di sali di sodio, potassio e magnesio in concentrazioni il più possibile simili a quelle del nostro sangue. Bevendole non si fa quindi altro che “rimpiazzare” i minerali che si perdono con il sudore e le urine.

Codacons e UNC commentano i dati dell’indagine Acri-Ipso per la Giornata Mondiale del Risparmio. Preoccupazione per la capacità di affrontare gli imprevisti

30 Ottobre 2019 Elena Leoparco

I risultati dell’indagine Acri-Ipsos sugli italiani e il risparmio dimostrano in modo chiaro che la crisi economica che ha interessato il nostro paese non è ancora del tutto superata, e che incertezza e confusione continuano a regnare tra i cittadini con ripercussioni su fiducia e spesa.

Il 90% dei consumatori online decide di non fare acquisti da un’azienda che abbia una cattiva fama. Non ci si fida di chi ha un sito web obsoleto e si perde fiducia in chi cancella le recensioni negative

La reputazione prima di tutto. Il 90% dei consumatori online decide di non comprare da un’azienda con una cattiva fama. In particolare, i clienti non si fidano di aziende che hanno siti web obsoleti (77%), non sicuri (88,4%) o che non sono mai state recensite dagli utenti (81%). E il fattore principale che causa la diminuzione della fiducia dei clienti è la cancellazione da parte delle aziende delle recensioni negative (95%).

Nei paesi dell’Ue è obeso quasi un bambino su otto tra i 7 e gli 8 anni. In Italia il problema riguarda il 18% della popolazione appartenente alla fascia d’età considerata

Elena Leoparco

Tenere a bada lago della bilancia sembra essere un problema sempre più diffuso tra i bambini e i ragazzi, in Italia così come nel resto d’Europa e del mondo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima siano oltre 340 milioni i bambini e gli adolescenti di 5-19 anni in eccesso di peso.

Nei paesi dell’Ue, in media, è obeso quasi un bambino su otto tra i 7 e gli 8 anni. Cipro (20%), Italia (18%), Spagna (18%), Grecia e Malta (17%) mostrano i valori più elevati; Danimarca (5%), Norvegia (6%) e Irlanda (7%) quelli più bassi.

Le offerte sono un polo di attrazione per i consumatori e una leva per far aumentare le vendite. Ma cosa si trova più spesso in promozione? Al primo posto, dice Tiendeo, ci sono i prodotti per la colazione, pane e dolci

28 Ottobre 2019 Sabrina Bergamini

Promozione, che passione. Gli sconti e le offerte sui prodotti alimentari rappresentano di sicuro un polo di attrazione per i consumatori, alle prese con l’esigenza di far quadrare i conti e allettati dai prezzi ribassati, ma anche una leva per sollecitare gli acquisti da parte della grande distribuzione. Cosa trovano in offerta più spesso i consumatori quando si parla di cibo? Nella top five dei prodotti alimentari più spesso in promozione ci sono al primo posto i prodotti per la colazione, pane e dolci, che coprono il 21% delle offerte nei volantini dei retail. Seguono carne e insaccati.