Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Dopo Napoli e Genova, parte oggi la grande ondata dei saldi nel resto d'Italia. 

Una delle furberie inserite nei contratti che firmano i consumatori, quasi sempre senza leggere le clausole, è quella di prevedere una penale in caso di recesso,

Molti consumatori che vogliono comprare solo prodotti alimentari italiani continuano a dare grande importanza al codice a barre, 

Il giro di vite sulla scuola contenuto nel decreto legge n. 112 non prevede solo il taglio agli organici, pari a 130.000 posti in quattro anni, conseguente ad una riduzione di spesa che si stima pari a 7,8 miliardi di euro entro il 2012, ma anche alcune importanti restrizioni e penalizzazioni in caso di malattia e utilizzo dei permessi retribuiti da parte del personale. 

Il credit crunch comincia a farsi sentire anche nelle industrie italiane e mette a rischio quasi 290 mila posti di lavoro. 

In Italia si tira la cinghia e si acquista sempre meno. A maggio l'Indicatore dei Consumi di Confcommercio registra una riduzione del 2,7% delle quantità rispetto allo stesso mese del 2007. 

Se per Carlo Levi 'Cristo si e' fermato a Eboli', per la gran parte dei viaggiatori della nostra rete ferroviaria l'Italia, partendo dal nord, si ferma a Roma.