Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

SLITTANO di un mese le iscrizioni per l'anno scolastico 2009/2010. Lo ha reso noto il ministero dell'Istruzione con una circolare che riporta la data di ieri. Mamme e papà che vorranno iscrivere per la prima volta i loro bambini nella scuola dell'infanzia, in prima elementare, in prima media o al primo anno della scuola superiore dovranno formalizzare l'iscrizione entro il 28 febbraio 2009.

C'è chi ha perso il lavoro e chi si è indebitato, chi ha ridotto i consumi oppure, per paura di spendere, evita addirittura di entrare nei negozi. Queste situazioni si vivono in famiglia. O colpiscono la cerchia dei propri amici, e si teme di (s)cadere nelle stesse condizioni. Ma il perimetro della crisi economica che sta attraversando l'Italia è molto più ampio: il sondaggio dell'Osservatorio sul capitale sociale ne fornisce alcune misure piuttosto esplicite.

La crisi si è abbattuta sugli italiani, trainata dalla tempesta che ha travolto le borse e, quindi, il sistema bancario e l'economia. Eppure inattesa, nonostante la evocassero da tempo.

Ma gli italiani si sono adeguati in fretta, come mostra il sondaggio dell'Osservatorio sul capitale sociale di Demos-Coop. La crisi è divenuta un "dato", accettato e condiviso. Base e riferimento di una "Second Life" - vissuta realmente però e non sulla rete. Quattro italiani su dieci sostengono, infatti, che la recessione abbia creato loro nuovi problemi oppure aggravato quelli esistenti.

Nuovi diritti per i passeggeri, anche portatori di handicap, che utilizzano autobus e servizi marittimi su itinerari nazionali e internazionali. Questi diritti comprendono norme minime sulle informazioni da fornire a tutti i passeggeri prima e durante il viaggio, assistenza e risarcimento in caso di interruzioni del viaggio, misure in caso di ritardi e assistenza specifica per le persone a mobilità ridotta. Sono previsti, inoltre, come già accade nel settore aeronautico e ferroviario, organismi nazionali indipendenti per la composizione delle controversie.

Dal 1° dicembre è caos alle Poste. L'iniziativa del Governo, che mira a favorire le categorie più deboli, non sembra favorire la classe dei dipendenti postali che improvvisamente,  si sono visti pervenire montagne di carte ed addossate responsabilità non pertinenti al lavoro svolto.

Retribuzioni sotto la soglia dei 23 mila euro per 10 milioni di lavoratori italiani, secondo un rapporto Unioncamere. Le donne hanno una busta paga piu' leggera, in media, di 4mila euro, il Sud ha salari in media inferiori del 16,3% rispetto al Nord-Ovest.

Le piccole macchine elettriche per fare il caffè in casa funzionano esattamente come quelle dei bar, cioè a pressione. Infatti, il segreto dell’espresso consiste nell’estrarre ad alta pressione gli aromi, gli oli essenziali e le molte altre sostanze che determinano il gusto intenso del caffè. Ma vi sono anche macchine per fare il caffè americano, che è molto lungo e adatto come bevanda per la prima colazione, tanto che è sempre più apprezzato anche in Italia.