Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Chi pensa che i pesci da mangiare siano solo quelli che si vedono sui banchi delle pescherie si sbaglia di grosso. Sono un’inezia rispetto a tutti quelli mangerecci.

La benzina costa oggi in Italia meno di 1,3 euro al litro. Tutte le compagnie hanno ridotto, a partire da oggi, il prezzo alla pompa tra gli 0,005 e gli 0,015 euro il litro, con il risultato che tutti i prezzi consigliati ufficialmente sono scesi sotto quota 1,3 euro.

Buone notizie per i passeggeri aerei dell'Unione Europea. Nel caso in cui un volo intracomunitario venga annullato, infatti, essi possono richiedere un risarcimento forfetario al giudice del luogo di partenza o di arrivo dell'aereo.

Per il sesto anno consecutivo sono aumentati i sequestri di merci contraffatte alle frontiere esterne dell'Unione europea. Nel 2008, infatti, sono stati 49mila i casi di ritiri registrati, 6mila in più, pari ad un aumento del 13%, rispetto al 2007.

I finanzieri della Tenenza di Gorgonzola, in provincia di Milano, hanno sequestrato 3mila batterie per cellulari di fabbricazione cinese non originali e prive di certificazione di conformita' alle norme di sicurezza.

Gli italiani consumano sempre piu' farmaci. E' questa la conclusione del Rapporto OsMed 2008, l'osservatorio dell'Istituto superiore di sanita' in collaborazione con l'Aifa, presentato questa mattina a Roma. Il rapporto nazionale ogni anno fotografa la dinamica della prescrizione, del consumo e della spesa farmaceutica, pubblica e privata, in Italia. Dall'analisi del 2008 emerge infatti che in media viene consumata una dose e mezzo di farmaco al giorno, il 60% in piu' rispetto al 2000.

Dure le reazioni dal fronte ambientalista e consumerista, alla notizia dell'approvazione da parte del Senato del ddl sviluppo che, da poche ore, è diventato legge. "Se non ci fosse stata questa decisione da parte del Governo, sarebbe entrato nel nostro ordinamento giuridico il testo originale, che abbiamo sempre giudicato del tutto accettabile e non quello modificato con un emendamento allucinante da una maggioranza in Senato totalmente acquiescente ai poteri forti del Paese".