Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

"Le recenti evoluzioni dei consumi alimentari nazionali e dei prezzi richiamano sempre più la necessità di evitare inutili allarmismi e contrapposizioni. Mentre è essenziale, invece, dialogare apertamente tra i vari protagonisti del settore, cercando le condizioni per alleggerire la filiera dal campo alla tavola".

Le varie proposte di legge presentate per regolare l’erboristeria sono scese nel dimenticatoio. Non se ne è saputo più niente, sono almeno 30 anni che vengono presentate in Parlamento, poi ristagnano e decadono regolarmente con la fine delle varie legislature.

In Italia sono nettamente in calo le interruzioni nella fornitura di energia elettrica alle famiglie e il ‘vecchio’ divario fra Nord e Sud si sta progressivamente riducendo.

In Italia "la recessione, iniziata all'inizio dell'anno, è probabile che si trascini per gran parte del 2009, come in molti altri paesi dell'Ocse". Lo si legge nell'Economic Outlook del'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, che prevede "ulteriori cali del prodotto interno lordo fino a fine 2009" a fronte di "condizioni creditizie interne più difficili", della crisi finanziaria globale e delle "continue perdite di competitività sui costi".

A novembre torna a scendere la fiducia dei consumatori italiani, che segna una nuova flessione e si attesta a 100,4 da 102,2. E' quanto comunica oggi l'Isae nella sua inchiesta mensile presso i consumatori.

La cessazione può essere effettuata in qualsiasi periodo dell'anno, se fatta entro e non oltre il mese di novembre vale dal gennaio dell'anno successivo. Il pagamento d'euro 5,16 è unico, spetterà alla Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - mandare i propri incaricati ad insaccare e sigillare il televisore che l'utente dovra' mettere a loro disposizione.

La competitività italiana pone il nostro Paese al 40/mo posto nel mondo, immediatamente dietro Paesi come la Lettonia e la Thailandia e prima di Lituania e Brasile. Nel contesto europeo, invece, siamo davanti solo alla Grecia e alla Turchia. E' quanto emerge dal rapporto di Business International elaborato sui dati forniti dall' Economist Intelligence Unit.