Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

E' di oggi la notizia che il testo del decreto legislativo all'esame del preconsiglio dei ministri in attuazione della delega sui nuovi servizi da erogare in farmacia vuole vietare l'uso del termine "parafarmacia" e della croce verde con cui questi esercizi vengono identificati. La motivazione è quella di evitare confusioni tra i cittadini. In realtà - sostiene il MNLF - si tratta dell'ennesimo episodio posto in atto dalla compagine governativa contro una delle liberalizzazioni più gradite dalla maggioranza degli italiani (61%) e realizzata dal precedente governo.

Arrivano le vacanze, e come ogni anno l’automobilista deve fare i conti con tre assolute certezze: l’afa asfissiante, i lavori perenni sull’autostrada del sole A3 e gli inevitabili e speculativi aumenti dei prezzi dei carburanti.
Nonostante la stabilità' dei prezzi del greggio, la benzina rimane a ridosso degli 1,320 euro al litro. Non scherza neanche il gasolio, ormai per tutte le compagnie sale sopra gli 1,137 euro. Un movimento dei prezzi che non piace per niente alle associazioni dei consumatori, che da tempo fanno notare come si adeguino a eventuali crescite dei prezzi del greggio molto più' in fretta di quanto non facciano quando invece le quotazioni scendono. Per questo, è necessario che le istituzioni preposte ai controlli dei prezzi dei carburanti intervengano su quella che appare evidente essere una “speculazione sulla partenza delle vacanze degli italiani".

Possono capitare e sono capitati incidenti anche con le bombole domestiche di GPL, molto usate nelle zone rurali ove non esiste il gas di rete. L’Assogasliquidi ha diffuso un decalogo per una corretta istallazione e utilizzazione.

Dati Nielsen dei primi sei mesi del 2009 sulla composizione del carrello della spesa del consumatore italiano.

“Da più giorni stanno pervenendo alla nostra Unione Consumatori richieste di aiuto da parte di passeggeri che, in seguito alla revoca della licenza da parte dell’Enac alla compagnia aerea ‘MyAir’, domandano come fare per ottenere il rimborso del biglietto acquistato”. E’ quanto si legge in una nota della stessa Associazione.

L'Antitrust ha comminato all'Eni una sanzione di 150mila euro per pubblicita' ingannevole. E' quanto emerge dal bollettino settimanale dell'Autorita'. La decisione riguarda la campagna pubblicitaria relativa all'offerta ''10conte''.

Cresce il rischio di insolvenza per le carte di credito in Europa e le banche del vecchio Continente si preparano ad affrontare il rischio di una bolla nel mercato del credito al consumo.