Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Preferenza nel mantenimento di impianti termici centralizzati e nella realizzazione di interventi di contabilizzazione e termoregolazione del calore: da oggi sono in vigore nuove disposizioni in tema di risparmio energetico, con particolare riferimento agli impianti termini centralizzati. È quanto comunica Confedilizia, segnalando che il provvedimento si applica in assenza di diverse disposizioni regionali.

A Roma, Napoli, Torino, Milano, Genova e Palermo, la stragrande maggioranza di chi acquista casa lo fa per andarci ad abitare (77,4%). E' il risultato di un'indagine di Tecnoborsa sull'andamento del mercato immobiliare in 6 grandi citta'.

La Commissione Europea ha annunciato che 25 Stati europei - fra i quali l'Italia - riceveranno lettere di costituzione in mora per il mancato rispetto dei regolamenti applicabili in tema di elettricita' e gas.

La cartella esattoriale relativa ad una multa deve riportare gli estremi del verbale della multa stessa a suo tempo recapitata al contribuente.

La marca da bollo ordinaria è ormai arrivata a 14,62 euro ed è comprensibile che ai cittadini sia indigesta.

Negli edifici con un numero di appartamenti superiori a quattro e in ogni caso con potenza dell’impianto di riscaldamento centralizzato da 100 kW o più, appartenenti alle categorie E1 ed E2 (abitazioni e uffici) è preferibile il mantenimento di impianti termici centralizzati laddove esistenti.

"Finalmente un barlume di speranza sul futuro della class-action". Lo ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario generale dell'Unione Nazionale Consumatori, dopo aver partecipato all'incontro convocato presso il Ministero dello Sviluppo economico dall'Onorevole Stefano Saglia, neo presidente del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU).