Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Per effetto del caldo quest'anno la vendemmia sara' anticipata di 10 giorni ma la qualita' dei vini sara' eccellente. A sostenerlo e' la Coldiretti affermando in una nota che la produzione vinicola per 'il 60% potra' essere commercializzata sotto una delle 477 denominazioni di origine (Docg, Doc e Igt) riconosciute in Italia'.

Chi è stato colpito duramente da questa crisi economica sono i cassaintegrati e chi il lavoro lo ha perso, che adesso l’affitto non riescono davvero più a pagarlo.

La spesa delle famiglie italiane lo scorso anno si e' attestata a 922,6 mld euro, segnando in 4 anni una crescita di poco piu' del 10%.

"Nel contratto di locazione, il diritto del conduttore alla indennità per i miglioramenti della cosa locata presuppone, ai sensi dell'art. 1592 cod. civ., che le relative opere siano state eseguite con il consenso del locatore, e tale consenso, importando cognizione dell'entità, anche economica, e della convenienza delle opere, non può essere implicito,

Si comprano meno case in tutta Italia, ma l'effetto della crisi si fa sentire di piú al Nord: nei primi tre mesi del 2009 nelle regioni del Nord si è registrato un calo del 20,8% delle compravendite contro il 16,9% del Centro e il 16% del Sud.

«Palazzo Koch» ha pubblicato ieri una interessante indagine sul grado di informatizzazione negli enti territoriali (Regioni, Province, Comuni e Asl) al settembre 2008: dai dati pubblicati emerge un buon livello di penetrazione delle nuove tecnologie, nonostante la scarsa incidenza degli investimenti in tale settore.

Si prolunga lo 'stand-by' delle attività economiche e le imprese rispondono adattando i propri programmi di assunzione anche sul fronte del lavoro immigrato. Secondo i dati raccolti da Unioncamere, infatti, nel 2009 vi sarà un diffuso ridimensionamento delle previsioni occupazionali espresse dalle imprese del settore privato (dall'indagine sono escluse le famiglie) che potrà portare a una riduzione di quasi la metà del numero complessivo di assunzioni di persone immigrate (-46% rispetto al 2008).