Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Scende del 5% la produzione totale agricola nel secondo trimestre del 2009 per effetto di una forte contrazione delle coltivazioni vegetali del 7% e di un calo del 3,3% nelle attivita' di allevamento.

Le imprese italiane hanno mostrato un certo grado di tenuta nel 2008, ma preoccupa il 2009. E' quanto emerge dall'analisi realizzata dall'Ufficio studi di Mediobanca, nell'indagine periodica sui dati cumulativi di 2022 imprese italiane di dimensione medio-grande.

Niente intesa tra governo e petrolieri. Per le compagnie petrolifere non ci sono i margini per una riduzione dei prezzi dei carburanti, neanche dell'ordine di 2 centesimi di euro al litro così come chiesto dal ministero dello Sviluppo economico. Il responsabile delle relazioni esterne dell'Unione petrolifera, Marco D'Aloisi, dopo due ore di incontro con il sottosegretario allo sviluppo economico, Stefano Saglia, non lascia spazio alla speranza.

La crisi economica che attraversa l’Italia ha modificato anche le abitudini dei commercianti, infatti basta fare un giro in città per accorgersi che la gran parte dei negozi è aperto anche nel mese di Agosto.
Sono lontani i tempi in cui la quasi totalità dei negozianti chiudevano i propri esercizi commerciali per l’intero mese di agosto indicando accuratamente negli appositi cartelli esposti al pubblico “chiuso per ferie” la data di inizio e termine delle ferie.

Slitta la 1 novembre la stretta elettronica sui distributori di sigarette che sarebbe dovuta entrare il vigore lo scorso 1 agosto. Quini solo in autunno i distributori potranno funzionare 24 ore su 24 ed erogare sigarette dietro il riconoscimento dei dati di patente, carta d'identita' o tesserina sanitaria in formato elettronico.

Oltre un terzo del totale degli sportelli bancari ha già aderito all'accordo Abi-Cei che prevede un programma nazionale di microcredito per le famiglie in difficoltà a seguito della crisi economica. Ad oggi, infatti, sono 10.672 le filiali pronte a realizzare le opportunità previste dall'intesa che partirà a settembre.

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove norme sulle commissioni di massimo scoperto per i correntisti bancari. Non potranno superare lo 0,5% per trimestre rispetto all'importo dell'affidamento. Restano invece in vigore le nuove norme per chi sconfina pur non avendo un fido e che tutte le banche avevano introdotto in sostituzione di questa commissione (penale di sconfinamento, commissione di istruttoria urgente e simili).