Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Nonostante la crisi resistono i consumi di specialità alimentari artigiane e quest’anno le tavole natalizie saranno più ‘federaliste’ con la riscoperta della qualità dei prodotti tipici delle regioni italiane.

I mutui incidono per il 29,2% del reddito familiare. A sottolinearlo e' il centro studi Sintesi di Venezia che ha condotto un indagine sulle 103 province italiane.

La situazione economica degli italiani peggiora: se nel 2001 la soddisfazione degli italiani era del 64%, oggi nel 2008 soltanto il 41% degli italiani si dichiara ottimista e fiducioso dell’andamento dell’economia e della propria situazione finanziaria.

Il giocattolo più sicuro è il carbone che si mette dentro la calza della Befana ai bambini cattivi che non meritano giocattoli. Per il resto, non c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma anche quello di evitare giocattoli inaffidabili, che in vista del periodo natalizio vengono importati specialmente dall’estremo oriente. Nonostante la legge abbia stabilito i requisiti di sicurezza dei giocattoli fin dal 1991, i controlli sono difficili, anche perché si tratta di un mercato molto articolato e i prodotti sono tantissimi.

Rispetto allo scorso anno sono aumentati gli indennizzi automatici alle famiglie per mancato rispetto da parte degli operatori di standard di qualità commerciale nella distribuzione e vendita di gas.

Il ciclo espansivo del mercato immobiliare si e' concluso nel 2006: nel 2007, infatti, le compravendite hanno iniziato a ridursi, la contrazione si e' ulteriormente accentuata nel 2008 e il terzo trimestre di quest'anno conferma questo calo con un -13% tendenziale.

 

Previsioni al ribasso per la domanda globale. L'inflazione cala per la scarsa domanda.
"Gli effetti dell'acuirsi e del diffondersi delle turbolenze dei mercati finanziari freneranno probabilmente la domanda su scala mondiale e nell'area dell'euro per un periodo di tempo prolungato: è questa la previsione, certo non positiva, che la Banca centrale europea ha inserito nel bollettino mensile di dicembre.