Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Nel settore finanziario italiano ci sono intrecci personali e azionari fra concorrenti senza paragoni in Europa. Lo rileva l'Antitrust che ha chiuso l'indagine conoscitiva su banche, assicurazioni e sgw, rilevando che l'80% dei gruppi esaminati ha nei propri organismi soggetti con incarichi in società concorrenti.

I problemi relativi alla social card non finiscono mai, infatti dopo le lunghe trafile presso gli sportelli degli uffici postali  per inoltrare la richiesta e l’esiguo numero di coloro che hanno presentato la richiesta entro il 31 Dicembre 2008, per poter beneficiare dei 120 euro relativi ai mesi di ottobre, novembre e dicembre 2008, molti richiedenti, hanno saputo dall’INPS che effettua i controlli, di non averne diritto solo dopo estenuanti file ai patronati o alle poste, perché a volte trattasi di pensionati con diritto di accompagnamento (quindi portatori di invalidità) o lavoratori autonomi visto che la partita iva di per se fa decadere il diritto di ricevere la social card.

Per ridurre il tetto della spesa dei libri l'Antitrust segnala al ministero  la possibilià di eliminare dalle liste dei testi da adottare i volumi consigliati, o prescrivere esplicitamente che anche questi ultimi rientrino nei tetti stabiliti.

Le Ferrovie hanno deciso di prorogare lo sconto sui biglietti del 'Frecciarossa' fino a fine gennaio.

Più concorrenza e tutela dei consumatori, regolazione e controlli a favore della qualità e della economicità dei servizi. Promozione della concorrenza, tutela ambientale, semplificazione delle norme. Sono alcuni degli obiettivi del Piano strategico triennale 2009-2011 approvato con la prima delibera dell'anno dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas.

Consumi 'freddi' anche a novembre 2008, con la domanda interna che e' scesa del 3,3%. Lo rende noto la Confcommercio.

Ripassiamo punto per punto fasce di reddito, quesiti e problemi che emergono.
Si chiama “bonus famiglia”, ma se immaginiamo la classica coppia con uno o due figli, saranno proprio loro quelli che meno potranno accedere allo sconto fiscale previsto dal governo per aiutarli a sopportare la crisi in corso. Lo dice la proiezione del Caf Acli, realizzata su un campione di circa 169 mila famiglie.
I favoriti saranno, invece, i pensionati soli, e in seconda battuta le coppie senza prole. Una vera contraddizione, insomma.