Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

I prezzi degli alimentari sono aumentati senza alcuna giustificazione di un valore quattro volte superiore all'inflazione media tendenziale nonostante si sia verificata una drastica riduzione dei prezzi agricoli alla produzione. E' quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che i prezzi al consumo dei prodotti alimentari sono aumentati dello 0,8 per cento rispetto alla media tendenziale dello 0,2 per cento a settembre 2009, rilevati provvisoriamente dall'Istat.

Le banche "non rischiano piu'": tra luglio 2009 e luglio 2008 c'e' stata una forte contrazione dei prestiti a breve e medio termine, rispettivamente -2,1% e 10,7%. Aumentano solo quelli a lungo termine (+9,9%). E' questa la fotografia che emerge dall'elaborazione condotta dalla Cgia di Mestre su dati della Banca d'Italia relativi all'andamento dei prestiti concessi dalle banche alle imprese italiane. Un trend, sostiene la Cgia, riscontrabile anche dai risultati emersi nei mesi precedenti dove emerge una progressiva contrazione soprattutto dei prestiti fino ad un anno e fino a 5 anni.

Per creare, modificare o chiudere un'impresa un unico modulo da compilare e inviare comodamente nell'arco dell'intera giornata tramite Internet.

Rischia fino a due anni di reclusione il vigile urbano che si rifiuta, contravvenendo all'ordine del comandante, di fare un posto di blocco o di fare dei controlli presso i negozi.

Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 38119 del 28 settembre 2009, ha esteso la linea dura, prevista per i militari, anche ai vigili urbani.

Dal 1 ottobre le bollette del gas diminuiranno dell'1,2% mentre quelle dell'elettricita' resteranno invariate rispetto al trimestre precedente. Lo ha stabilito l'Autorita' per l'Energia Elettrica ed il Gas che ha fissato i prezzi di riferimento di luce e metano per il periodo ottobre-dicembre 2009.

In Italia il 20% della popolazione e' a rischio poverta', contro una media Ue del 17%. Tra chi lavora lo e' il 10%, contro l'8% in Ue.

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter del 9.09.2009) ha stabilito che occorre una maggiore tutela per i dati dei clienti conservati dalle banche. In particolare, l’Autorità ha chiarito che la banca deve proteggere con particolare attenzione i dati della clientela e deve dare immediata notizia al titolare del conto di eventuali accessi ingiustificati, anche se effettuati da propri dipendenti, alle informazioni riguardanti il conto corrente.