Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Per Pasqua si taglia sui regali per amici e parenti, ma non si rinuncia alla buona tavola.

La crisi si fa sentire anche nel carrello della spesa e il 'low cost', 'esteso' dagli aerei ai treni, approda ora al supermercato. In questo periodo sono molte le promozioni, di durata, più o meno breve, nelle catene della grande distribuzione che mirano al taglio dei prezzi, specialmente su prodotti di prima necessità: dal paniere a prezzi bloccati al self discount con i prodotti sfusi a peso.

Alimentari sotto casa addio.Dilaga invece la grande distribuzione con crescite esponenziali a tre cifre al Sud.

I redditi al Sud e nelle isole sono inferiori del 20% rispetto alla media nazionale.

Anche per la scelta della banche vince il 'passaparola'. Lo spiega una indagine dell'Abi, secondo cui ''contano stampa e tv ma soprattutto il passaparola.

''Il 10% di sconto sulla spesa a chi, oggi, sta pagando di piu''': lavoratori licenziati per crisi, in cassa integrazione o con un contratto di solidarieta'. E' l'iniziativa con la quale - dal 14 aprile e per 12 settimane - Coop Adriatica e Coop Consumatori Nordest offriranno sostegno a coloro sui quali, negli ultimi sei mesi, si e' abbattuta la crisi occupazionale.

Metà delle famiglie italiane vive con meno di 1850 euro al mese. I nuclei familiari più in difficoltà sono quelli formati da tre o più bambini, da anziani solo e nuclei monoparentali con bambini.