Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Oltre un terzo del totale degli sportelli bancari ha già aderito all'accordo Abi-Cei che prevede un programma nazionale di microcredito per le famiglie in difficoltà a seguito della crisi economica. Ad oggi, infatti, sono 10.672 le filiali pronte a realizzare le opportunità previste dall'intesa che partirà a settembre.

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove norme sulle commissioni di massimo scoperto per i correntisti bancari. Non potranno superare lo 0,5% per trimestre rispetto all'importo dell'affidamento. Restano invece in vigore le nuove norme per chi sconfina pur non avendo un fido e che tutte le banche avevano introdotto in sostituzione di questa commissione (penale di sconfinamento, commissione di istruttoria urgente e simili).

Il Governo ha previsto nella manovra anticrisi un mini condono sulle multe per violazioni del Codice della Strada: per le multe contestate fino al dicembre 2004 si paghera' un interesse del 4%. Secondo il Sole 24 Ore, una multa su tre non porta un euro nelle casse del Comune che l'ha elevata.

Treni e sicurezza: arriva l'opuscolo in italiano e in inglese con i consigli per chi viaggia. Se le stazioni ferroviarie gremite possono diventare luoghi a rischio di furti e raggiri, l'iniziativa - realizzata dalla Polizia ferroviaria e da Ferrovie dello Stato - intende lanciare una serie di consigli utili per chi viaggia ed evidenzia i trucchi di solito utilizzati per furti e borseggi.

Con la crisi l'usura diventa 'giornaliera' con prestito e restituzione anche nella stessa giornata a ''interessi folli''. E' quanto emerge da una ricognizione condotta da Sos Impresa-Confesercenti sulle varie forme di usura.

La grande maggioranza delle spiagge italiane, il 96%, e' balneabile, mentre complessivamente sono 198 i chilometri di costa interdetta alla balneazione perche' inquinata. E' quanto si legge nel rapporto Acque di balneazione 2009 del Ministero della Salute, che fotografa una situazione sostanzialmente stabile rispetto allo scorso anno: dei 5.175 chilometri di costa sottoposti a controllo, sui 7.375 chilometri, 4.969 sono balneabili, pari al 96% (un chilometro in meno rispetto al 2008).

Nelle regioni meridionali il livello dei prezzi è del 16,5% inferiore rispetto a quello del Centro Nord. E' quanto emerge dallo studio 'Le differenze nel livello dei prezzi al consumo tra Nord e Sud' di Luigi Cannari e Giovanni Iuzzolino, inserito nella collana 'Questioni di economia e finanza' dellam Banca d'Italia.