Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Cresce la disoccupazione in Europa. Il tasso dei senza lavoro nell'Eurozona a luglio e' salito al 9,5%, dal 9,4% di giugno. E' il dato diffuso da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione Europea. Nel luglio 2008 il tasso era pari al 7,5%. Eurostat sottolinea che il dato attuale e' il piu' elevato dal maggio 1999. Per l'Ue a 27 stati membri i tasso del luglio 2009 e' pari al 9,0%, il piu' alto dal maggio 2005, contro l'8,9% di giugno e il 7,0% del luglio 2008.

Grande freddo sui saldi estivi. Lo rende noto la Cidec (Confederazione Italiana degli Esercenti Commercianti), secondo cui ''il calo si attesta intorno all'8-10 per cento rispetto all'anno scorso'', e quindi ''quella appena trascorsa e' da archiviare come una stagione estiva negativa''.

L'istituto Nazionale Previdenza Sociale ha reso noto che a partire dal 1 gennaio 2010 la disciplina sull’invalidità civile sarà radicalmente rinnovata con l'obiettivo di semplificare la vita al cittadino, di garantire trasparenza ed equità nel trattamento e di evitare frodi o disparità di trattamento consentendo alla Pubblica Amministrazione di fare controlli e di gestire con rigore le proprie risorse affinché possano essere utilizzate per chi ne abbia effettivo bisogno. Si prevede anche un intervento diretto a ridurre il contenzioso in materia di invalidità civile che conta oggi circa 400 mila cause pendenti.
Ecco in breve alcune delle più significative novità:

Potrebbe scattare un'azione risarcitoria collettiva contro Sky e Rai "che stanno danneggiando gli utenti impedendo la visione di programmi del servizio pubblico": gli utenti abbonati a Sky, che pagano il canone Rai, in alcune ore della giornata non hanno la possibilità di vederne i programmi.

Rischia il carcere chi abbandona un genitore o un coniuge anziano in città per andare in vacanza.

Entra in vigore il Decreto del Ministero dello Sviluppo economico (23 luglio 2009) in materia di sicurezza degli ascensori. Lo ricorda la Confedilizia, precisando che "il provvedimento dispone, con diverse scadenze in relazione alla data di installazione dei singoli impianti, una verifica straordinaria, finalizzata alla realizzazione di un'analisi delle situazioni di rischio, su tutti gli ascensori installati e messi in esercizio prima del 1999".

Con quelle piu' potenti, da 100W, da oggi iniziano a sparire le tradizionali lampadine ad incandescenza. Un percorso, voluto dal Parlamento europeo, che potrebbe portare su scala mondiale al risparmio di 46 miliardi di euro in elettricita' e 239 milioni di tonnellate di CO2, pari alla produzione di 228 centrali elettriche o a 685 milioni di barili di petrolio in un anno.
E' quanto emerge da uno studio del Centro di Ricerca&Sviluppo di Philips, condotto in occasione del bando sulle lampade ad incandescenza che entra in vigore proprio dal 1* settembre 2009.