Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Migliaia di confezioni di cosmetici e disinfettanti irregolari sono stati sequestrati e ritirati dal mercato nel corso di operazioni condotte negli ultimi giorni dai Carabinieri dei NAS di Padova, di Roma e di Napoli.
l NAS di Padova hanno rintracciato e sottoposto a sequestro in un'azienda di distribuzione all'ingrosso 17 mila confezioni di prodotti cosmetici per unghie (fra i quali smalti e diluenti), provenienti da San Marino, contenenti una sostanza vietata, dibutylphthalate. Inoltre, alcune centinaia di queste confezioni vantavano in etichetta proprietà disinfettanti e battericide senza la prescritta autorizzazione ministeriale.

La Banca d’Italia ha di recente emanato tre provvedimenti che hanno l’obiettivo di incentivare il rispetto dei principi di trasparenza e di correttezza del sistema bancario nelle relazioni con la clientela. Queste nuove regole devono entrare in vigore entro la fine dell’anno.
La prima riguarda la costituzione di un organismo denominato “Arbitro Bancario Finanziario” al quale c’è l’obbligo di adesione per tutte le banche e per bancoposta. Le banche che ancora non ce l’hanno, devono dotarsi di un Ufficio reclami che dovrà gestire le controversie ed al quale il cliente dovrà presentare i reclami ai quali sarà obbligatorio rispondere entro 30 giorni dalla ricezione della contestazione. Se il cliente riterrà insoddisfacente la risposta potrà ricorrere all’Arbitro Bancario Finanziario.

“La rivoluzione del digitale terrestre sta creando non poche difficoltà ai cittadini. Dopo i primi disagi per l’acquisto dei decoder, sono diverse le segnalazioni che stanno pervenendo alla nostra Unione da parte di chi esprime preoccupazione per lo switch off del sistema televisivo tradizionale”.

Se la madre è casalinga, i riposi giornalieri di 'maternità' spettano al padre lavoratore. Una circolare Inps, la numero 112/2009, detta le regole per usufruirne. La circolare recepisce i principi stabiliti dal Consiglio di Stato nella sentenza 4293/2008.
Le tendenze per il 2009 mostrano una riduzione di oltre un milione di tonnellate di consumo apparente di carta e cartone, pari al meno 18% in generale e al meno 24,5% per il solo comparto dell'imballaggio cellulosico.

Solita banca, solita compagnia di assicurazioni. La crisi economica ha fatto perdere fiducia, ma non sembra cambiare le abitudini degli italiani. E' quanto emerge dalla ricerca 'Crisi e generazioni' svolta dall'Istituto di Ricerca Gpf per Axa Mps. Secondo la ricerca, presentata in occasione del Forum annuale dal titolo 'Generazioni a confronto: la crisi all'angolo, i nuovi scenari economici per le diverse generazioni e il ruolo della finanza e delle assicurazioni', la fiducia degli italiani nelle istituzioni finanziarie e' diminuita (lo dichiara il 73,3% degli intervistati, +3% rispetto al 2008) ma cio' nonostante rimane l'abitudine a mantenere "sempre la stessa banca senza cambiarla" (74,4%).

Il comparto agroalimentare regge meglio l'impatto della crisi. E' questo il dato piu' significativo, ad avviso di Confagricoltura, che emerge dai dati Istat sul commercio estero complessivo e su quello con i paesi Ue riferiti al mese di agosto 2009.
Ad agosto, come a luglio, le esportazioni di prodotti alimentari trasformati hanno presentato un aumento che, anche se molto lieve (+0,2%), denota un miglioramento rispetto alla contrazione dell'intero periodo gennaio- agosto 2009, su gennaio-agosto 2008 (-3,3%).