Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

I giocattoli questo Natale si acquistano a rate. La tendenza, che la dice lunga sugli effetti della crisi economica, parte dalla provincia di Napoli, dove in occasione delle feste natalizie diverse famiglie in questi giorni stanno prenotando in anticipo, lasciando una somma di denaro in acconto al proprio negoziante, i giocattoli che ritireranno a ridosso della vigilia. Un modo per i genitori di scongiurare una possibile delusione dei propri bambini sotto l'albero, con la comodità di saldare il conto dopo aver incassato la tredicesima; un'arma in più a disposizione dei negozianti al dettaglio per combattere la concorrenza delle grandi distribuzioni. ''Già da diversi anni consentiamo ai nostri clienti di prenotare in anticipo i propri regali lasciando un acconto - spiega all'ADNKRONOS Ferdinando De Rosa, titolare di Ciader Sas, negozio di giocattoli a Casoria - Alcuni vengono a saldare il conto volta per volta, altri preferiscono farlo direttamente quando vengono a ritirare i regali. In questo modo i clienti, specie quelli che fanno grandi acquisti, possono pagare i giocattoli - riferisce - che hanno fatto mettere da parte anche dopo aver intascato la tredicesima, con la certezza di far trovare sotto l'albero ai loro bambini il giocattolo  che questi avevano scelto pur presentandosi al negozio poco prima di Natale, quando i giocattoli più pubblicizzati sono ormai esauriti''.