Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Una 'dote' insperata che può arrivare fino a 3.400 euro all'anno. E' quella che il brusco calo dei tassi di riferimento della Bce e dell'Euribor porterà nelle tasche di chi ha sottoscritto un mutuo a tasso variabile. Al massimo dell'Euribor a tre mesi, toccato il 9 ottobre al 5,39%, la rata di un mutuo da 200.000 euro a 30 anni (a tasso variabile con uno spread dell'1%) aveva infatti raggiunto un massimo di 1.250 euro al mese. Oggi, dopo 50 sedute di cali consecutivi e l'Euribor sceso al 3,08%, la stessa rata vale 964 euro, con un risparmio di 286 euro al mese, pari a 3.432 euro l'anno.