Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Complice la crisi economica gli italiani (i più grandi consumatori di acqua minerale al mondo) riscoprono l’acqua del rubinetto. E non a caso oltre 1.500 ristoranti hanno aderito alla campagna "Imbrocchiamola" di Legambiente, offrendo nel menù l'acqua del rubinetto. Bere acqua del rubinetto, secondo la campagna “Imbrocchiamola”, è una scelta ecosostenibile che permette di ridurre i consumi di acque minerali, per evitare sprechi di energia e risorse, per diminuire la produzione di rifiuti plastici e abbattere le emissioni di anidride carbonica causate dai camion che trasportano le bottiglie.
Ma l’acqua del rubinetto è davvero sicura rispetto all’acqua minerale? Per Legambiente decisamente sì. Al punto che l’associazione ambientalista ha deciso di fare un esposto alla Procura di Roma dove chiede di far chiarezza sull’articolo “Acqua contaminata da un rubinetto su 4. Ricerca su 50 città in 17 regioni. Dai derivati del cloro ai batteri, le sostanze pericolose”, comparso il 12 maggio scorso sul Corriere della Sera.