Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Vi sono cittadini italiani che hanno preso residenza perfino in Antartide, altri nelle isole Vanuatu, nell’oceano Pacifico occidentale, altri ancora a Kiribati, stato sconosciuto della Micronesia, oppure a Burkina Faso, in Africa, in Cina, Nepal, nella striscia di Gaza, eccetera, eccetera. E’ quanto risulta da una rilevazione del Ministero degli Esteri pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 30 giugno scorso che riguarda soltanto gli italiani che hanno comunicato di aver preso residenza all’estero, non quelli assenti anche per lunghi periodi, ad esempio per motivi di lavoro, che hanno mantenuto la residenza in Italia. Alla data del 1° gennaio 2009 risultavano residenti all’estero 3.853.614 italiani, la maggior parte in Europa, seguita dall’America Meridionale. Naturalmente non mancano i residenti in paradisi fiscali come Liechtenstein e Lussemburgo e vi sono italiani emigrati anche in Groenlandia. La rilevazione del Ministero degli Esteri serve per tenere un elenco aggiornato dei cittadini italiani residenti all’estero finalizzato alla predisposizione delle liste elettorali.