Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Per i consumi ottobre è stato un mese di “calma piatta”. Rispetto al mese di settembre, l’Indicatore dei Consumi Confcommercio fa segnare una flessione dello 0,2% mentre su base annua si registra un più 0,4%. I consumi insomma sono stabili e nonostante alcuni progressi, rileva Confcommercio, “le famiglie stentano evidentemente ad assumere comportamenti di consumo meno prudenti”.

Il confronto col mese di settembre, e la flessione dello 0,2% su base mensile, deriva da un calo della domanda di servizi (-0,8%) e da una modesta crescita della spesa per i beni (0,1%). L’unico incremento di rilievo è stato registrato dalla domanda di beni e di servizi per la mobilità (+0,6%), che ha recuperato, in parte, il calo del mese precedente, grazie al contributo fornito dalle vendite di auto e moto ai privati. La spesa per i beni e i servizi per la cura della persona e per i beni e servizi per la casa segnano un più 0,1% mentre la domanda per gli alimentari, le bevande e i tabacchi è stazionaria. Dopo i risultati positivi di settembre, si è ridotta in maniera significativa sia la domanda per gli alberghi, i pasti e le consumazioni fuori casa (-1,2%), sia quella per beni e i servizi per le comunicazioni (-0,7%).

Il confronto su base annua evidenzia una crescita dei consumi dello 0,4% che deriva dall’andamento positivo della domanda di servizi, mentre la spesa per i beni è risultata stabile. Nel confronto col mese di ottobre 2016, Confcommercio registra aumenti di rilievo per la domanda di beni e servizi per le comunicazioni (+1,4%), per gli alberghi, i pasti e le consumazioni fuori casa (+1,2%) e per i beni e i servizi ricreativi (+0,9%). Lieve miglioramento per beni e servizi per la mobilità e per i beni e servizi per la cura della persona (rispettivamente a più 0,3% e a più 0,4%) mentre una flessione dei consumi ha interessato la spesa per gli alimentari, le bevande e i tabacchi (-0,6%) e la spesa per l’abbigliamento e le calzature (-0,5%).