Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

I prezzi all'origine dei prodotti agricoli, rilevati dall'Ismea, sono diminuiti mediamente del 10,9% rispetto a febbraio 2008. Lo sottolinea ''con preoccupazione'' Confagricoltura che ''rimarca l'erosione dei redditi delle imprese agricole''.
Segnano una forte riduzione dei prezzi alla produzione, su base annua (febbraio 2009 su febbraio 2008), soprattutto cereali (-43%), vino (-24,3%), olio d'oliva (-24,2%), colture industriali (-8,9%).
Per quanto riguarda la zootecnia, Confagricoltura fa presente come continuino a scendere i prezzi alla produzione di lattiero-caseari (-9,8%), suini (-1,8%), ovicaprini (1,7%), con una crisi che si prolunga nel tempo e che, per taluni settori, specie il suinicolo, assume connotazioni strutturali.
''I dati Ismea - sottolinea Confagricoltura - rivelano una situazione molto critica per le imprese agricole. Per questo l'Organizzazione degli imprenditori agricoli va sollecitando da tempo specifiche misure anti-crisi per il settore primario, sostenendo la sua capacita' di contribuire alla crescita dell'economia locale.

Lo hanno confermato - rileva Confagricoltura - i dati a consuntivo sul Pil 2008, in cui il valore agricolo in termini reali e' aumentato del 2,4%, in controtendenza con la flessione di quasi tutti gli altri settori''.