Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

A Roma, Napoli, Torino, Milano, Genova e Palermo, la stragrande maggioranza di chi acquista casa lo fa per andarci ad abitare (77,4%). E' il risultato di un'indagine di Tecnoborsa sull'andamento del mercato immobiliare in 6 grandi citta'. L'indagine ha rilevato che le transazioni nel 2008 sono avvenute in numero piuttosto modesto perche', nonostante le apparenze, i prezzi degli immobili sono considerati ancora eccessivamente alti, e in ogni caso superiori alla disponibilita' di chi acquista, in larga parte con il mutuo. Dunque, per chi non puo' comprare l'alternativa e' rivolgersi al mercato degli affitti che e' cresciuto del 43,4 rispetto al 2007.

Riassumendo, ''dal confronto dell'Indagine Tecnoborsa 2009 sulle sei grandi citta' italiane con le due precedenti eseguite nel 2007 e nel 2005 emerge che per tutti e quattro i tipi di transazioni presi in esame (acquistato, venduto, preso in locazione e/o dato in locazione un immobile) c'e' stata una battuta di arresto per un totale di -8,5 punti percentuali rispetto al 2005''.

Nel settore degli acquisti effettuati, il 4,7% degli intervistati ha comprato un'abitazione nel biennio esaminato, mentre l'1,1% ha tentato ma senza successo. La situazione e' invariata rispetto all'indagine del 2007 e le ragioni del mancato acquisto sono da ricercare in piu' della meta' dei casi nei prezzi ritenuti eccessivi sia rispetto alla disponibilita' economica delle famiglie sia rispetto alla qualita' degli immobili.