Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Ci sarà il vino “rosè da taglio” e il vino “rosè tradizionale”: il primo sarà ottenuto mischiando vino rosso e bianco, il secondo è quello previsto dalla legge italiana (che vieta questi mischietti) e ottenuto solo dall’uva rossa tolta prima che conferisca al vino il colore rosso vivo.

La novità verrà dalla UE che sta preparando in proposito un Regolamento dopo il parere favorevole del Comitato di gestione vino, espresso dopo aver costatato che in altri Paesi che esportano in Europa è permessa la miscelazione. Il Regolamento CE, che sarà emanato nelle prossime settimane, entrerà in vigore il 1 luglio 2009.

La filosofia che sta alla base della nuova Organizzazione comune del mercato europeo (OCM), entrata in vigore lo scorso anno, ha come obiettivo quello di rendere competitiva la produzione vinicola europea sui mercati mondiali e quindi la prima cosa da fare è quella di fare ampio riferimento alle norme dell’OIV in materia di pratiche enologiche estendendole ai vini europei.

L’adozione di tali norme pone così i vini europei sullo stesso piano di quelli prodotti dai paesi terzi dando loro le stesse opportunità di commercializzazione.