Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

C’è tempo fino al 16 agosto per “svegliare” i conti dormienti (fino al 26 per recuperare i libretti postali), quei rapporti bancari rimasti inattivi per almeno 10 anni e del valore di almeno 100 euro, perché non movimentati dai titolari.
“Se i conti non saranno svegliati – avvisa Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – i rapporti verranno chiusi definitivamente e i soldi andranno al Fondo del Ministero dell’Economia e delle Finanze per risarcire i clienti dei crack finanziari. Basta un versamento, un prelievo, la richiesta dell’estratto conto o la conferma a voler continuare il rapporto. Bisogna stare attenti, c’è il rischio di perdere soldi legittimi. Bene la guida di Abi di istruzioni per l’uso dei conti dormienti, è importante che tutti siano informati al riguardo”.