Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

A ottobre le richieste di prestiti da parte delle famiglie diminuiscono del 2,5% rispetto all’anno precedente. Con due diverse tendenze: i prestiti personali continuano ad aumentare e segnano più 2,8%, mentre sono in calo del 6,3% i prestiti finalizzati, nonostante la crescita dei finanziamenti richiesti per comprare l’auto, che nell’ultimo mese volano a più 8,7%. I dati sono del Barometro Crif e riguardano le richieste di prestiti da parte degli italiani, che complessivamente riportano un segno negativo dopo otto mesi di crescita.

“Nonostante il dato positivo dei finalizzati auto (+8,6%), nel mese di ottobre le interrogazioni sul sistema di informazioni creditizie gestito da Crif mostrano un rallentamento complessivo, rispetto all’anno precedente, delle richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane – commenta Simone Capecchi, Executive Director di Crif – Il dato negativo non deve però allarmare in quanto complessivamente il trend rimane positivo dopo il deciso cambio di rotta avvenuto nel 2015, che ha segnato la ripresa del comparto”.

A ottobre i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi – auto, moto, arredamento, elettronica, viaggi, spese mediche – sono in flessione del 6,3% rispetto allo stesso mese del 2016. Questo accade nonostante l’aumento delle richieste di finanziamenti per l’acquisto di automobili, che continuano a “macinare record da inizio anno” e sempre a ottobre segnano un aumento dell’8,7%. Il calo, spiegano i ricercatori, “è ascrivibile principalmente a progetti di acquisto di beni di valore più contenuto, tant’è che l’importo medio richiesto risulta in crescita”. I prestiti personali invece continuano a segnare un andamento positivo e aumentano del 2,8%.

Altro capitolo degno di rilievo è l’importo medio dei prestiti richiesti, che risulta in aumento sia per il totale dei prestiti sia per le voci disaggregate. A ottobre prosegue infatti l’aumento dell’importo medio dei prestiti chiesti, che nell’aggregato di prestiti personali più finalizzati arriva a 9.283 euro (+11,1% rispetto allo stesso mese del 2016), avvicinandosi al record degli ultimi 6 anni registrato nel mese di febbraio 2017, quando si era attestato a 9.361 euro. L’importo medio dei prestiti finalizzati si attesta a 6.358 euro, con un aumento del +19,5% rispetto all’ottobre 2016 legato probabilmente proprio all’incidenza dei prestiti per auto. Aumenta, ma meno, anche l’importo medio chiesto per i prestiti personali, che sale del 3,2% su base annua e si attesta a 13.075 euro.