Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Affitti: la domanda fa un balzo in avanti del 2,9 per cento rispetto al 2017. Il mercato delle locazioni consolida la sua crescita, evidenziando parametri in aumento nell’ultimo anno. A dirlo l’Osservatorio sul mercato residenziale delle locazioni di Immobiliare.it e Mioaffitto.it.

Ma, come abbiamo detto, non è solo la domanda a evidenziare un aumento: lo stock di offerta è cresciuto dell’1,6 per cento, i canoni hanno subito una ritoccata verso l’alto dell’1,3 per cento.

Nel futuro, quindi, si intravede un cambio di prospettive. L’Italia risulta essere uno dei Paesi europei con il più alto tasso di cittadini proprietari delle case in cui vivono, con una percentuale del 77,4 per cento. Ma questo dato sembra essere destinato a modificarsi.

“Gli italiani hanno sempre dato un grande valore alla proprietà immobiliare, molto più di svizzeri e tedeschi – dichiara Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Immobiliare.it –. Un clima di maggior fiducia, tassi di interesse ai minimi storici e un accesso al credito più semplice non potevano di certo far presagire un aumento così importante per l’interesse verso gli affitti. Eppure dalle grandi città è in corso una rivoluzione: ci stiamo avvicinando timidamente a una mentalità più vicina al Nord Europa”.

Il canone medio richiesto per un bilocale è di 579,6 euro al mese, è quanto emerge dai dati nazionali. Se si va nello specifico è il Lazio a meritarsi il primo posto come regione più cara con una media di 751,2 euro per un bilocale, nonostante il calo dell’1,2% su base annua.

Lombardia al secondo posto con canoni mensili di medi di 678 euro, che hanno subito un incremento del 2 per cento rispetto al 2017. A seguire Toscana (642,6 euro) e Valle d’Aosta (641,4 euro). Toscana, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia sono le regioni dove il costo di un affitto è maggiormente in crescita rispetto al 2017. La Valle d’Aosta, nonostante sia in alto nella classifica delle regioni più costose, vanta un calo del 2,1%. Calabria e Basilicata, invece, hanno mostrato il calo più considerevole.

A Milano il primato di città più cara d’Italia dove affittare: la domanda ha mostrato una crescita del 4 per cento, l’affitto di un monolocale costa mediamente 700 euro al mese. La segue al secondo posto Firenze (mediamente 613 euro al mese). Terzo posto, quasi a pari merito, per Roma (540 euro) e Venezia (539 euro).