Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

In un decreto del ministero delle Infrastrutture le nuove regole per le locazioni agevolate. Lo sconto esteso anche per i contratti a dottorandi e studenti iscritti ai master

di ANTONELLA DONATI

Contratti di locazione a canone concordato in versione aggiornata. Entra nel testo la cedolare secca, arriva la possibilità di avere l'aliquota ridotta per i contratti transitori anche nei comuni più piccoli e scatta il diritto allo sconto anche in caso di contratti con dottorandi o studenti iscritti ai master e non più solo per gli iscritti a corsi di laurea. Le novità in un decreto del Ministero delle infrastrutture che detta le regole per la stipula di nuovi accordi territoriali per il canone tra associazioni dei proprietari e degli inquilini, e nuovi modelli standard per i contratti.

Le famiglie italiane sono mediamente indebitate per oltre 20mila euro, per la precisione 20.341. Nell'insieme, i 'passivi' accumulati con le banche e gli istituti creditizi - fa sapere la Cgia di Mestre - ammontano a 525,9 miliardi di euro. I dati sono riferiti al 31 dicembre 2016. Rispetto alla stessa data del 2015, l’ 'esposizione' bancaria è aumentata dell’1,6%.

L’eliminazione dei voucher rischia di incidere sull’occupazione. Solo il 51% delle imprese che li utilizzavano, infatti, ha deciso di cercare un altro inquadramento contrattuale per coprire le prestazioni di lavoro precedentemente pagate con i buoni; la restante metà degli imprenditori si divide tra chi ancora non sa come risolvere la situazione -il 28%- e chi invece ha già stabilito di fare del tutto a meno del lavoro accessorio (21%). In termini assoluti, il calo potrebbe tramutarsi nella perdita di un’occasione di guadagno per circa 300mila italiani. E’ quanto emerge da un sondaggio condotto da Confesercenti con il supporto tecnico di Swg su un campione di 800 piccole e medie imprese italiane di vari settori.

Nell'era dell'e-commerce le donne italiane non sono ancora molto attive nel fare acquisti online tanto che, se ci si basa su una 'passeggiata virtuale' di 1 o più volte alla settimana, il gentil sesso digitale arriva ad appena il 24,9% contro il 31,1% degli uomini. Ma quando le donne decidono di entrare in un negozio sul web allora hanno due mete ben definite: la moda e la cultura. E la loro arma per lo shopping in rete è lo smartphone.

Inserito nel piano nazionale delle riforme che arriverà dal Def, il progetto di riforma del catasto riprende il proprio cammino dopo che il progetto del governo Renzi era stato stoppato per l’osservanza della clausola della invarianza per la tassazione sugli immobili. Tuttavia c’è il timore che possa nuovamente aumentare il carico fiscale sulle spalle dei cittadini.

All’orizzonte della Commissione europea c’è il mercato unico dei servizi finanziari. Qualcosa di ancora lontano, se è vero che quando i cittadini non si muovono nei confini del proprio Stato ma in ambito transfrontaliero per un conto corrente o un’assicurazione tutto diventa più complicato. Avere prodotti migliori e più scelta per i consumatori europei, rafforzando la concorrenza e superando le barriere  nazionali, è dunque l’obiettivo del Piano d’azione per i servizi finanziari destinati ai consumatori che è stato presentato oggi dalla Commissione europea.

CAMILLA ILARIA COLOMBO

Sono passati vent’anni dall’approvazione del decreto Ronchi sullo smaltimento dei rifiuti e nonostante il basso numero di incentivi statali e la carenza di impianti, l’Italia dimostra di aver preso seriamente gli impegni sulla raccolta differenziata degli scarti organici. A testimoniarlo è il rapporto annuale Biowaste 2015, stilato dal Consorzio Italiano Compostatori, che fissa in 6 milioni di tonnellate la quantità di umido e verde prelevata dalle città italiane e mandata nei centri di compostaggio con una conseguente produzione di 1,76 milioni di tonnellate di compost immesse successivamente sul mercato agricolo.