Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

L’Auser chiede di portare al 70% il bonus fiscale per l’abbattimento delle barriere architettoniche

«Portiamo al 70% il Bonus fiscale per l’abbattimento delle barriere architettoniche per installare e rimodernare gli ascensori nelle case dove vivono gli anziani». Così il presidente nazionale di Auser Enzo Costa, che chiede un intervento in favore degli anziani e di una fascia di popolazione che spesso si ritrova in situazioni difficili.

Quando l’ascensore è rotto per molti anziani significa non poter uscire di casa. Per non parlare di quegli edifici perlopiù molto datati dove l’ascensore proprio non esiste.

La mamma contemporanea va sui social dove trova ispirazione anche per lo shopping, è attenta e critica e chiede sostenibilità. L’indagine di Monitor Mamme 2019

Sabrina Bergamini

La mamma contemporanea va sui social e naviga in mobile, perché ha poco tempo per leggere su carta o vedersi un film in tv. Sui social trova ispirazione anche per lo shopping, tanto è vero che le aziende sono sempre più attente agli investimenti nell’influencer marketing.

La mamma è sempre la mamma, o forse no, perché non ha lo stesso stile delle generazioni passate.

Le rapine sono in calo del 28% dal 2014 al 2018. In quattro anni, meno 67% per i colpi in banca, meno 46% per quelle in farmacia, meno 24% per le rapine in tabaccheria

Rapine in calo del 28% negli ultimi quattro anni. Con una flessione che varia da meno 24% delle tabaccherie a meno 67% per i colpi fatti a danno delle banche, passando per meno 46% delle farmacie e meno 35% degli uffici postali. Sono i dati diffusi oggi dall’ABI, Associazione bancaria italiane, e da Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Rapine in calo

di Gabriella Lax

Come fare a ritirare una raccomandata o un atto giudiziario se il postino non ci ha trovati in casa? Poste italiane offre una possibilità in più che evita di muoverci da casa e di fare magari anche lunghe file attraverso il servizio Ritiro digitale.

Vediamo come funziona:

Ritiro digitale raccomandate e atti giudiziari: come funziona

Il servizio Ritiro Digitale di Poste italiane consente di ritirare una raccomandata online, ricevuta anche quando non siamo a casa. Non solo. Si può essere avvisati della presenza di una raccomandata in giacenza tramite sms, mail sul proprio pc, smartphone o tablet e si ha diritto ad uno spazio di memoria dedicato dove poter consultare le proprie raccomandate e visualizzare quelle consegnate e ritirate.

Rispetto al 2007 le famiglie hanno tagliato i consumi per 21,5 miliardi di euro, dice la Cgia. La riduzione maggiore al Sud. Fra le voci di spesa, sono scesi i trasporti ma in dieci anni le telecomunicazioni hanno segnato più 20%

Sabrina Bergamini

Con la crisi sono andati persi 21,5 miliardi di consumi. Sono stati anni difficili dai quali si fa ancora fatica a riprendersi. Alcune voci di spesa sono diminuite più delle altre: accade per i prodotti per la cura della persona e per i medicinali, che segnano meno 13,6% in undici anni; accade per i trasporti, anch’essi in flessione; va in controtendenza l’ampio settore delle telecomunicazioni che segna più 20,1% negli ultimi dieci anni. Sono i dati diffusi qualche giorno fa dall’Ufficio studi della Cgia.

La tecnologia fa parte della vita quotidiana dei giovani. Lo smartphone serve per fare shopping e controllare l’attività scolastica. I pagamenti digitali sono diffusi. Indagine BVA-Doxa per Visa e Feduf

8 Novembre 2019 Sabrina Bergamini

Fare shopping online. Trovare percorsi e destinazioni. Prenotare le vacanze. Giocare. Pagare. Tutto l’arco delle attività quotidiane passa attraverso la tecnologia, il digitale e lo smartphone per i giovani, per i quali il digital non riguarda solo il tempo libero ma si esprime appunto nelle attività di tutti i giorni. Pagamenti compresi.

Il Black Friday, e tutta la settimana seguente, sono occasione di acquisti a prezzi scontati. Ma per molti una rata in più può far traballare di molto il bilancio familiare

Sabrina Bergamini

Black Friday, o tradotto: quel venerdì nero che ti fa andare in rosso il conto in banca. Perché una rata in più sembra non pesare più di tanto sul bilancio familiare e invece, quando viene sommata al mutuo e alle bollette, se si aggiunge a qualche difficoltà imprevista a lavoro, finisce per diventare un peso insostenibile e per far traballare il bilancio familiare. E in tutto questo un ruolo può giocarlo anche il Black Friday, spesso esteso all’intera settimana, che offre prodotti a metà prezzo e possibilità di rateizzare le spese come una tentazione irresistibile di acquisto. Salvo scoprire poi che si va, appunto, in rosso.