Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Impossibile fare a meno, al giorno d’oggi, dell’energia elettrica necessaria per far funzionare tutti i nostri apparecchi elettronici e per permettere di illuminare le nostre camere. Ma come scegliere le tariffe dell’energia elettrica più economiche? Aprire Internet e cercare alla rinfusa su un qualunque motore di ricerca rischia di essere una scelta non proprio azzeccata. Mille risultati, svariate e differenti tariffe e scarsa comprensione dei contratti.

di Gabriella Lax

Il Consiglio Ue ha approvato lo stop a oggetti in plastica monouso. Via libera formale definitivo alla direttiva (sotto allegata) che, dal 2021, bandisce oggetti in plastica monouso come piatti, posate e cannucce, che conclude dunque l'ultima fase legislativa.

«La multifunzionalità e il costo relativamente basso della plastica ne fanno un materiale onnipresente nella vita quotidiana. Anche se la plastica svolge un ruolo utile nell'economia e trova applicazioni essenziali in molti settori, il suo uso sempre più diffuso in applicazioni di breve durata, di cui non è previsto il riutilizzo né un riciclaggio efficiente, si traduce in modelli di produzione e consumo sempre più inefficienti e lineari». Da questa premessa si muove la direttiva (in allegato) per promuovere approcci circolari che privilegiano prodotti e sistemi riutilizzabili sostenibili e non tossici, piuttosto che prodotti monouso, con l'obiettivo primario di ridurre la quantità di rifiuti prodotti.

di Gabriella Lax

Ryanair, nuove regole per i bagagli a mano. La compagnia irlandese ha modificato nuovamente la politica sui bagagli. Nello specifico, si potrà imbarcare il bagaglio a mano nella stiva pagando 10 euro a viaggio. Ma il bagaglio non dovrà essere portato al gate perché altrimenti si dovrà pagare una penale.

Ryanair, bagagli a mano si cambia ancora

Palestre, centri benessere e spa: il mondo del fitness e del benessere è un business in costante espansione. Tra professionisti e dilettanti, sono circa 20 milioni coloro che dichiarano di praticare attività fisica in modo costante e gli ultimi dati Istat di “Noi Italia 2019” riferiti allo sport, segnano +1,4% nel 2018 di praticanti sportivi – tra continuativi e saltuari – rispetto al 2017. Un universo molto variegato che include una tipologia molto eterogenea di discipline: pilates, crossfit, sport in acqua, danza, indoor cycling, yoga e molto altro. Innumerevoli attività e per ciascuna una ricca gamma di prodotti, accessori e attrezzi ben specifici e caratterizzanti.

Meno 2530 euro a famiglia dal 2011. Previsioni nere in caso di aumento dell’Iva. E consumi che sono tornati a frenare quest’anno. Il quadro che emerge dai dati diffusi oggi da Confesercenti non può certo passare inosservato alle associazioni dei consumatori, che parlano di un quadro sconfortante. E di una conferma, se mai ce ne fosse bisogno, della crisi dei consumi che c’è stata e c’è tuttora in Italia e della difficoltà delle famiglie che tagliano anche la spesa per il cibo: meno 300 euro e più.

In questi anni, molti utenti passati al libero mercato dell’energia si sono ritrovati a dover fare i conti con una modifica unilaterale del contratto luce e gas. Per cercare di vincere la concorrenza delle altre compagnie, infatti, gli operatori luce e gas propongono delle offerte con condizioni molto convenienti che in genere vengono applicate solo per un periodo di tempo limitato, circa 12/24 mesi.

Sono proprietario a Milano di un appartamento sfitto in un condominio di poche famiglie, dotato di una caldaia a gasolio che alimenta l’impianto di riscaldamento centralizzato.
Pur avendo ogni calorifero le valvole termostatiche, ricevo bollette troppo elevate a fronte di una casa comunque fredda: ho chiesto all’amministratore la possibilità di staccarmi dall’impianto centralizzato e di installare una caldaia autonoma in regola con i nuovi parametri ma mi è stato detto che non è possibile; d’altro canto gli altri condomini non vogliono autorizzare la sostituzione dell’attuale caldaia, sicuramente poco efficiente.
Cosa posso fare? Davvero non posso staccarmi dall’impianto centralizzato sostenendo tra l’altro ogni spesa autonomamente?