Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Avv. Laura Bazzan

Il cd. bollo auto o tassa automobilistica è un tributo locale sul possesso dei veicoli il cui importo viene determinato in considerazione della potenza e dell'impatto ambientale del veicolo.

Con riguardo a talune categorie di veicoli operano specifiche esenzioni e, in particolare, il bollo auto non è dovuto per le auto storiche quando siano trascorsi almeno trent'anni dalla loro costruzione.

È una vera rivoluzione quella che riguarda le biciclette prevista dal nuovo codice della strada, in discussione in Commissione Trasporti alla Camera. Nei centri abitati dove il limite di velocità è di 30 km orari potranno andare contromano, «indipendentemente dalla larghezza della carreggiata e dalla massa dei veicoli autorizzati al traffico». I ciclisti inoltre avranno la possibilità di circolare nelle corsie ora riservate solo ai taxi e agli autobus e di parcheggiare in aree adibite dal comune altrimenti sui marciapiedi e all’interno delle zone pedonali. Avranno anche la precedenza ai semafori, così come succede in diversi Paesi al mondo, in primis in Olanda con uno spazio ad hoc, «una striscia di arresto avanzata», una doppia linea (una per le bici e una per le auto) davanti ai semafori e agli stop.

Una donna, danneggiata come passeggera in un sinistro stradale, conviene dinnanzi al Tribunale sia il proprietario che il conducente della vettura per ottenere il risarcimento dei danni subiti. La compagnia assicuratrice, contestando la domanda, attribuisce la responsabilità esclusiva alla passeggera per non aver indossato la cintura di sicurezza. Accolta in primo grado, la domanda della donna è stata poi rigettata in secondo grado, la quale decide di rivolgersi ai Giudici della Cassazione.

Avv. Paolo Accoti

La condotta colpevole del terzo trasportato che omette di indossare le cinture di sicurezza, non è sufficiente ad interrompere il nesso di causalità tra il comportamento del conducente il veicolo a bordo del quale viaggia il suddetto passeggero e l'evento lesivo allo stesso prodotto.

La volontà di non indossare le cinture di sicurezza, infatti, non può essere intesa quale consenso alla lesione fisica subita, vertendosi in materia di diritti indisponibili.

di Annamaria Villafrate

La Cassazione, nell'ordinanza n. 2241/2019 ribadisce la correttezza del principio del concorso di colpa gravante sul pedone che, attraversando fuori dalle strisce, non concede la precedenza ai veicoli in transito. A nulla rileva che il fatto si sia verificato in prossimità di una scuola e di un attraversamento pedonale e che il conducente avrebbe dovuto tenere una condotta prudente. Nonostante infatti la presunzione di colpa del conducente al 100%, se anche il pedone è responsabile in parte del suo stesso investimento, il giudice di merito correttamente giunge alla dichiarazione del suo concorso di colpa.

di Valeria Zeppilli

In caso di incidente stradale, la denuncia di sinistro all'assicuratore può essere fatta tramite il modulo CID che, tecnicamente, si chiama Constatazione amichevole di incidente (CAI).

In tal modo, infatti, si può stare certi di fornire tutti gli elementi necessari per poter essere risarciti dei danni subiti per colpa altrui.

Quanto dura uno pneumatico e quando deve essere sostituito?

I pneumatici, unico contatto tra il veicolo e il suolo, sono determinanti per la sicurezza stradale. Da qui l’importanza di averli in perfetto stato, ovvero ben gonfi, non usurati oltre il limite di legge, adatti al periodo stagionale e senza danneggiamenti sui fianchi. Il consiglio è quello di affidarsi per la manutenzione ed il cambio ad un gommista professionista che saprà dare indicazioni su quando sostituirli: il “fai da te” è vietato.